cerca

amori in corso

Trono Classico, Uomini e Donne: Nilufar Addati sceglie con il cuore davanti a Giulia De Lellis in lacrime

Dopo sette mesi la 20enne italo-persiana prende la sua decisione

Trono Classico, Uomini e Donne: Nilufar Addati sceglie con il cuore davanti a Giulia De Lellis in lacrime

La scelta di Nilufar Addati è Giordano Mazzocchi. Dopo sette mesi di Trono Classico a “UominieDonne”, la 20enne italo persiana fa una scelta di cuore. Lacrime amare per Nicolò Ferrari. Piange anche Giulia De Lellis al ricordo di quello che fu con Andrea Damante.

La puntata inizia con un RVM dedicato a Giulia De Lellis e Andrea Damante, la coppia del Trono Classico da milioni di follower. Si sono detti addio da qualche settimana e la separazione è turbolenta (si vocifera di cornini da parte del dj). La De Lellis entra, non spara a zero contro Damante e Gianni Sperti le fa una carezza sul cuore: “A pelle sono dalla tua parte”. Ora, dovete sapere che la De Filippi ha messo a disposizione di tronisti e corteggiatori una splendida villa con SPA, ma gli ospiti invece di godersela passano il tempo a battibeccare in vista di una felice vita a due.

Nilufar ha trascorso un po’ di tempo con Nicolò, per il quale tifa Tina Cipollari, e con Giordano che può contare sul tifo del pubblico. Nicolò guarda il rivale e commenta: “Oh, insieme sono più piatti della Pianura Padana. Non sanno cosa dirsi, sono noiosi”. Quando tocca a Giordano guardare le effusioni dei due, il giovane bello come il sole ma dall’insicurezza profonda quanto la Fossa delle Marianne, spegne il monitor: “No, è pesante, lei non si sta a regola". Ho sopportato tanto e non ce la faccio a vedere ancora. Ma posso stare qua dentro con quei due fuori a baciarsi? Io me ne vado”. China il capo, lo scuote, fa la valigia, mette il broncio e involontariamente fa ridere. “Un ce vojo sta, un ce vojo sta” urla Giordano, Nilufar lo prega: “Smettila, resta. Ti sembra il caso di andare via ora che sto per scegliere?” e Nicolò: “Oh, vediamo se questa volta se ne va davvero. Stiamo assistendo alla milionesima eliminazione di Giordano, ci scommetto il capitale che non va via”. Giordano va via, Nicolò è diventato povero. Nilufar lascia la magione spedendo un bigliettino a Nicolò che giustamente si indispettisce: “Possibile che io debba aspettare Nilufar che va dietro a Giordano? Siamo sempre allo steso punto. Perché dovrei presentarmi alla scelta?”. Praticamente la sintesi di questi sette mesi. In studio la giovanissima napoletana è bellissima in abito rosso lungo (altrettanto affascinanti i due corteggiatori). Sdrammatizza con un: “Mi sta venendo un "panteco", Piero mi porti un fazzoletto?”. Nilufar si commuove ringraziando la Queen, la redazione, gli autisti, la mensa, Alessandra Amoroso per le canzoni e la mamma che l’ha messa al mondo. Giulia De Lellis piange al ricordo della sua esperienza e scherza: “Nilufar, siediti a sinistra e sfatiamo il mito che funzionino solo le scelte del tronista a destra”.

"La mente"

Entra Nicolò e scatta il discorso consolatorio: “Con te tante prime volte, grazie per quello che sei e per i momenti indimenticabili trascorsi insieme. Volevo qualcuno che fosse come te al mio fianco”. Sono previsti anche gli odiosi “sono stata me stessa” e “la razionalità mi ha portato sempre da te” anticamera di quel "ma" che fa venire un infarto e spacca il cuore: “A 20 anni non me la sento di seguire la mia mente, a 20 anni devo seguire quella cosa che non mi fa dormire di notte e che mi fa stare sulle spine. Non quello che la mente mi dice essere giusto. Sono dispiaciuta ma è una cosa che non controllo”. Nicolò scoppia letteralmente a piangere: erano anni che non si vedeva una reazione così sentita e genuina. Davanti a quel volto irrigato di lacrime, Maria concede una lezione di vita: “Ti senti preso in giro vero? Ma non è così. Non pentirti di quello che hai fatto con sincerità e sentimento. Prima o poi arriverà l’amore anche per te. E’ giusto che lei non faccia questa scelta se non ha trasporto”. Tutto giusto, ma il ragazzo puntualizza: “In villa non dovevi fare certe cose, mi hai usato per essere sicura di Giordano. Potevi agire in altro modo. Ci hai manipolati tutti e due e non ti credo più, ma ti auguro ogni bene”. E’ tanto caruccio ma quei pantaloni stretti alla caviglia meritavano un no delle dimensioni del Colosseo.

"Il cuore"

La De Filippi avverte Nilufar: “Diglielo veloce sennò quello chissà che fa” e infatti Giordano entra con gli occhi rossi e il labbrino. L’italopersiana lo trafigge con quegli stratosferici occhi trasparenti: “Mi piacciono tante cose di te, ma vorrei fossi diverso in tante altre. Non mi piace quando ti si gonfia la vena sul collo. Però ti prendo con tutti i difetti che hai. Vorrà dire che ci scanneremo tutti i giorni. Nonostante tutti i nonostante, la mia scelta sei tu. Adesso tocca a te parlare…sii clemente”. Giordano fa un respiro profondo: “In villa hai raggiunto il punto più basso della nostra conoscenza e ogni volta che è successo è cambiato qualcosa dentro di me, ma lo cambia in positivo”. Si alza e la travolge con la purezza del suo abbraccio. Il bacio sembra infinito. Un mare di petali rossi e di malinconiche lacrime della De Lellis. La De Filippi commenta: “Saluti lunghi come a un matrimonio” e Giordano: “E’ la prima volta che ti saluto, che sono felice”. La neo coppia esce bisticciando. Amorevolmente.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Sul palco in bermuda, il balletto di Maradona per Maduro

Choc a Roma: si lancia dal tetto, i poliziotti lo afferrano per le caviglie
Isola dei Famosi hot, la Marcuzzi si lancia su De Martino e resta nuda
Raikkonen spezza una gamba al meccanico della Ferrari