cerca

TALENT, FINALE & POLEMICHE

X Factor 11, vince (a sorpresa) Licitra. Batosta per i Maneskin e bufera social

Parata di ospiti internazionali per la serata conclusiva al Mediolanum Forum di Milano

X Factor 11, vince (a sorpresa) Licitra. Batosta per i Maneskin e bufera social

Lorenzo Licitra

Il classico sconfigge la novità, un copione già visto. Dopo mesi di musica e scontri infuocati c'è il vincitore dell'undicesima edizione di X Factor. A sorpresa si aggiudica il talent show Lorenzo Licitra battendo nello scontro finale i Maneskin, i super favoriti, e facendo infuriare i social, che dichiarano guerra all'ex tenore. Vince anche Mara Maionchi, che sbaraglia la concorrenza dell’ormai esperto Fedez, della rookie Levante - mai veramente in gara - e di Manuel Agnelli, che vede sfumare proprio all’ultimo i sogni di gloria. Restano a bocca asciutta anche Samuel ed Enrico Nigiotti. Il tutto al termine di una serata piena di ospiti internazionali.

La scenografia principale per la finale, ancora prima di quelle di Luca Tommasini, è l’imponente Mediolanum Forum di Milano, che si illumina per dare inizio alla serata con “Let Me Entertain You” di Robbie Williams. Sale sul palco un inedito Alessandro Cattelan in versione canterina aiutato dai Soul System, i vincitori in carica, dati per scomparsi fino a stasera.

Nella prima manche i concorrenti si esibiscono uno dopo l’altro in rapida successione affiancati da James Arthur, uno che X Factor, versione UK, l’ha vinto, interpretando con lui i suoi brani. Il primo è Samuel Storm con “Naked”, poi Lorenzo Licitra con “Impossible”. Fra i due il confronto con la popstar brittanica lo vince Lorenzo; Samuel è un po’ troppo rigido. Poi tocca ai Maneskin. Con loro James Arthur imbraccia la chitarra per cantare e suonare “Prisoner”; l’energia della band travolge anche lui. Chiude la veloce manche Enrico Nigiotti, in un intimo duetto chitarra voce su “Say You Won't Let Go”. La palla passa al pubblico, che deve già decidere chi eliminare, ma prima è il turno del super ospite italiano.

Torna sul palco di X Factor Tiziano Ferro, che riempie il Forum con la sua possente voce cantando “Il Mestiere della Vita”, l’ultimo singolo tratto dall’album omonimo, e “L'Amore È Una Cosa Semplice”. Per un attimo fra il pubblico e su Twitter vorrebbero tutti votare per lui, ma il sogno dura poco. Come dura poco il sogno della vittoria per il primo eliminato della serata: Samuel Storm. Fedez rimane senza concorrenti e per la prima volta non riesce a portare uno dei suoi fino allo scontro finale.

I “sopravvissuti” passano alla seconda manche. Stavolta si dovranno esibire in un best of composto dalle tre migliori cover interpretate finora. I primi sono i Maneskin, che portano sul palco “Beggin”, “Take Me Out” e “Somebody Told Me”. È l’apoteosi del loro percorso musicale: c’è la grinta, l’esibizionismo e tutta la bravura musicale della band; sono pronti, non gli resta che affrontare il mondo discografico. Dopo di loro è il turno di Enrico Nigiotti, ormai ribattezzato Lorenzo Nigiotti da un’intontita Mara Maionchi, che sceglie come cavalli di battaglia “Make You Feel My Love”, “Il mio nemico” e “Mi fido di te”. Il suo approccio è opposto a quello dei Maneskin, più intimo e passionale, ma il risultato è altrettanto efficace. Non delude anche Lorenzo Licitra, che dà il massimo e per una volta riesce a conquistare non solo con la precisione vocale, ma anche muovendosi bene sul palco. Canta “Your Song”, “Million Reasons” e “Who Wants to Live Forever?” interpretandole in modo impeccabile.

Finita la seconda manche, in attesa di scoprire i nomi di chi si giocherà la vittoria, arriva Ed Sheeran. Il cantautore britannico ha conquistato il mondo musicale con il suo ultimo disco “Divide”, da cui sono estratti i due singoli che porta sul palco del Forum, “Shape Of You” e “Perfect”. Ma dopo la gradita parentesi Ed Sheeran si ritorna subito sotto tensione. L’eliminato a un passo dalla vittoria è Enrico Nigiotti. Se la giocheranno Maneskin e Lorenzo Licitra.

Inizia l’ultimo scontro, ma prima, per fare contento Enrico, che in settimana aveva polemizzato sul fatto che solo due finalisti avrebbero potuto cantare l’inedito, si fa uno strappo alla regola e gli si fa cantare un frammento di “L’Amore È”; una magra consolazione per il livornese, che lascia a testa alta X Factor.

La sfida vera inizia con “In The Name Of Love” di Lorenzo Licitra. La canta meglio di come ha mai fatto finora, dando quel qualcosa in più che gli permette di battere i Maneskin e la loro “Chosen”. L’ex tenore corona il suo sogno pop e porta a casa, oltre al trofeo, anche un contratto discografico. Da ora in poi è tutto nelle sue mani e nella sua limpida voce. E X Factor colleziona un’altra vittoria un po’ troppo conservativa.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Gracia De Torres e Daniele Sandri: il nostro matrimonio gipsy bohemian [VIDEO]

Il Tricolore atterra sui Fori Imperiali: ecco il lancio mozzafiato del paracadutista della Folgore
Sul palco in bermuda, il balletto di Maradona per Maduro
Choc a Roma: si lancia dal tetto, i poliziotti lo afferrano per le caviglie