cerca

DALLA LIASON ALLE BOTTE

"Uomini e Donne", scoppia la guerra tra gli over: Graziella picchia Manfredo

Poi la dama si sfoga sui social ma i post vengono cancellati

Uomini e Donne, scoppia la guerra tra gli over: Graziella picchia Manfredo

Graziella e Manfredo

"Uomini e Donne" trono over di Maria De Filippi è un minimondo assai curioso e interessante. Gli esponenti più noti sono tal Giorgio Manetti e Gemma Galgani. Ci sono poi Marco, Sossio, Anna e più di recente Manfredo e Graziella. In particolare la notizia che in questi giorni ha fatto più scalpore tra i fan è stato lo schiaffo di Graziella Montanari durante la puntata e il successivo outing (social) della dama sull'opinionista Gianni Sperti che, dopo aver fatto il giro del web, è sparito nel nulla.

"Dame e cavalieri"
Il trono over è un'invenzione di Maria De Filippi che dirige maestosa dall’alto del suo scalino. Un ossimoro ma così è. In principio fu un ragazzo o una ragazza che si sedeva su una sedia al centro dello studio e sceglieva il partner tra una serie di pretendenti. Ben presto divenne una seduta barocca di velluto rosso con cornice e piedi dorati. Fu chiamata pomposamente trono e di qui il neologismo "tronisti" da contrapporre a corteggiatori/corteggiatrici. Tutti bellocci, trendy e sconosciuti al grande pubblico ma conosciutissimi nel “sottobosco” catodico. Più dei vecchi figuranti e meno dei personaggi televisivi. Di fatto: aspiranti al mondo dello spettacolo, spesso senza né arte né parte.

Poi venne il trono over, dai 50 anni in su. La formula è diversa: sul lato sinistro sono schierati gli uomini e su quello destro le donne. Tutte persone con un vissuto, un lavoro stabile o in pensione, un bagaglio di esperienze e sofferenze. L’esperimento incontra il favore del pubblico al grido di: "l’amore non conosce età". Si assiste a qualcosa di sorprendente. A parte la senescenza fisica (talvolta pure mentale) e la voce consumata, gli over si comportano esattamente come i giovani. Anzi sono i giovani con qualche ruga in più. Stessi baci, stessi amori sinceri, stesse liti, stesse lacrime, stesse espressioni di patimento, stessi inganni, stesso business, stessa ricerca di visibilità, stessi "finché Maria non mi caccia io resto". Uomini e Donne è la prova provata che esistono categorie di essere umani, quelli che non andrebbero mai a cercare un compagno in tv e quelli che si incollano alla sedia e non si alzano più. Non importa quanto difficile e complicata sia stata la vita, in fondo rimaniamo degli eterni Peter Pan.

C'è inoltre l'apporto affatto trascurabile dei due opinionisti: Gianni Sperti, ex marito di Paola Barale, e soprattutto Tina Cipollari, ex corteggiatrice della primissima edizione. Gli interventi della bionda e verace Tina sono diventati virali. A lei si devono le GIF "No Maria io esco", "Ma chiiii?", "Business" con eloquente gesto delle mani.

"Il gabbiano"
Il trono over ha due protagonisti indiscussi: Giorgio Manetti e Gemma Galgani (nella foto). Quel disgraziato di Richard Bach non ha idea di quale danno abbia fatto al genere umano con "Il gabbiano Jonathan Livingstone", delicato inno alla libertà. Giorgio sarebbe il gabbiano svolazzante e irraggiungibile anche se dopo tanti anni di sediolina scaldata a "UeD" a molti è venuta voglia di spiaccicarlo contro uno scoglio e farla finita. Immaginate un uomo di 60 anni, ancora piacente, adepto di Narciso, incline a discorsetti e lezioni di vita che Gandhi in confronto è un principiante.

Gemma Galgani è la dama che per 8 mesi ha intrigato Giorgio, poi il 4 settembre di due anni fa lo lasciò perché “non era innamorato” e da allora se ne pente tra pianti a dirotto, lettera (mandata in prima serata su Canale 5 con ottimi ascolti), accuse meschine, insulti, subdoli sottintesi “io so che tu sai che io so”, screenshot come prova e un po' di stalkeraggio bonario sui social network. La Galgani, qualche anno in più di Giorgio, è una signora della medio borghesia torinese che entrò nello studio della De Filippi con twin-set monocromatici, gonna al ginocchio di "pied de poul" e filo di perle.

Oggi veste sgarzulina e alla moda tanto che potrebbe far concorrenza all' “esperta di tendenze” Giulia De Lellis. Più volte il conflitto verbale ha sfiorato anche quello fisico. Tuttavia si sono controllati. Di recente sono usciti a cena insieme perché un’intervista di Giorgio (detto George) aveva risvegliato in Gemma (detta Gems) un sentimento sopito a fatica. La De Filippi visibilmente esausta acconsentì all'ennesimo incontro “a patto Gemma che non riparti dal 4 settembre perché potrei uccidermi”. E con lei i milioni di telespettatori del dating show. La cena, davanti alle telecamere of course, avrebbe messo a disagio chiunque tranne la dama 70enne che si sedeva sulle gambe dell’ex, lo guardava con occhi e voce da micina e lo provocava nella chiara intenzione di un “after party”. Fumata nera. Giorgio "perdona ma non dimentica" e fine del ritorno di fiamma. Per ora.

"Manfredo, Graziella e quel post su Facebook rimosso"
A Giorgio e Gemma, si sono aggiunti Manfredo e Graziella (nella foto). In questo caso la liaison non è durata nemmeno una settimana. Per la precisione 4 giorni. In sintesi: Manfredo è un uomo dall'aspetto pacioccone e giovanile che desidera conoscere Graziella, donna esteticamente molto gradevole.

Sul suo profilo Facebook, la dama di Reggio nell'Emilia scrive: "Sono molto sincera e altruista e soprattutto troppo buona”. La conoscenza si interrompe subito perché Manfredo si spaventa per il carattere di Graziella. Lui dice che è intemperante ed eccessiva, mentre la donna, a sua volta, sostiene che l'uomo sia troppo spinto nei messaggi e che l'abbia illusa. Le quattro giornate di U&D diventano una guerra aperta più delle "quattro giornate di Napoli". La dama non perde occasione per rintuzzarlo, sbeffeggiarlo. Insomma, non riesce a dimenticare. Guai a mettersi in mezzo ai suoi monologhi contro: diventa ancora più puntigliosa e insistente. Solo la De Filippi, e a stento, riesce a calmarla.

Ebbene, in una delle ultime puntate andate in onda, entra una donna desiderosa di conoscere Manfredo. Si siedono l'uno di fronte all'altro per chiacchierare, ma si sente un brontolio. L'uomo ha la sciagurata idea di prendere in giro Graziella: "C'è già la contessa Serpelloni Mazzanti vien dal mare che vuole…". Paaff! Graziella si alza e gli dà uno schiaffo. Si sente il rumore e non si vede. Il pubblico si agita, la De Filippi invita Manfredo a essere un signore. Non c'è da stupirsi per lo schiaffo, era nell'aria da tanto tempo. A questo punto siamo cinturati, avvinti come l'edera. Graziella saluta, se ne va, rientra, attacca un monologo sconcertante (a tratti malinconicamente delirante) sui famigerati 4 giorni, la portano via a forza e lei rientra stigmatizzando la goliardata.

Graziella Montanari prosegue la sua guerra personale e unilaterale su Facebook con una serie di post al vetriolo. Il primo è del 6 dicembre alle 19.45: "Sto pensando che un... non so come definirlo, di 67 anni con dei figli se voleva fare il porco (immagine del maialino rosa) lo poteva fare con una giovane come sta facendo non con una madre di famiglia. Io non riesco a perdonarlo proprio perché ha fatto del male ai miei figli, dovrebbe avere un po’ di cervello visto che ha figli ma come già detto uno di 67 anni che si comporta così che cervello può avere". 

Nel secondo parla di "uno schiaffo dato al viscido verme schifoso che ancora una volta mi ha provocato…". Ha rotto gli argini, è una diga esplosa e a farne le spese è Gianni Sperti: "Il maiale mi ha provocato apposta, è una persona infernale, ha ragione Tina e Gianni dovrebbe fare qualcos'altro invece dell'opinionista. Non ha mai capito una mazza visto che gli ha dato sempre ragione ma sarà perché a lui piacciono gli uomini…".

Continua con riferimenti a retroscena che presto svelerà. Dopo qualche ora il post viene rimosso. Ma è troppo tardi: ha già fatto il giro del web. Ci sono altri due post in cui rimprovera Gemma e Giorgio. Non li nomina ma il riferimento è lapalissiano: entrambi sarebbero senza dignità e ancora in trasmissione solo per voglia di apparire. Non solo i giovani sono i protagonisti della tv trash, anche gli over degenerano. È semplicemente l'indole umana.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Dall'elicottero ai Fori: il lancio mozzafiato con il Tricolore

Sul palco in bermuda, il balletto di Maradona per Maduro
Choc a Roma: si lancia dal tetto, i poliziotti lo afferrano per le caviglie
Isola dei Famosi hot, la Marcuzzi si lancia su De Martino e resta nuda