cerca

IL CONCERTO

Il live di Tiziano Ferro: "Roma è parte di me. L'Olimpico, il mio cuore"

Il live di Tiziano Ferro: "Roma è parte di me.  L'Olimpico, il mio cuore"

È uno di quei pochi artisti capaci di creare dal vivo quel feeling, quel tipo di intimità con il proprio pubblico anche in spazi grandi e sulla carta dispersivi come gli stadi. Tiziano Ferro emoziona, coinvolge, appassiona in ogni suo live, lo ha sempre fatto e molto probabilmente lo farà anche stasera allo Stadio Olimpico dove è atteso per la prima data romana del suo nuovo tour.
Ha debuttato lo scorso 11 giugno il Tiziano Ferro Tour 2017, uno show totalmente nuovo definito "diretto, potente e ancora una volta sorprendente" che lo vedrà protagonista nella capitale per ben due date: 28 e 30 giugno.

Tante le novità sceniche previste per questa tournée: dall'imponente e tecnologica scenografia di sfondo al nuovo palco, ai tanti effetti speciali, ma sarà ancora una volta soprattutto la sua musica - com'è giusto che sia - la grande protagonista del suo show, con in scaletta tutti i successi che in questi anni hanno costellato la sua discografia, dalla prima hit Xdono fino a quelle del nuovo album Il Mestiere della vita. «Dal punto di vista musicale - ci ha confermato Tiziano- sarà un live concentrato su tutte le canzoni della mia carriera con una parte dedicata al disco nuovo e un' altra in scaletta dedicata a tutti i miei vecchi successi. Per quanto riguarda lo spettacolo sarà uno show molto emozionante basato su tanti giochi di luce ed anche di acqua. Mi piaceva l'idea di utilizzare l'acqua come elemento di rappresentazione dell'emotività umana»

Sono previsti ospiti speciali per queste sue date romane?
«No, non ci saranno ospiti, inizialmente avevo pensato solo a Carmen Consoli che avrei voluto invitare, ma in questo periodo è impegnata con una data in Spagna».

Tornare a Roma allo Stadio Olimpico ha una sapore speciale, non è una location come le altre per Tiziano, che emozioni prova?
«Roma e l'Olimpico per me sono casa. È stato il primo stadio della mia vita e rimarrà sempre unico e imparagonabile da tanti punti di vista. Roma è il luogo del cuore, della famiglia, degli amici e quindi chiaramente ha una valenza particolare perché ogni esibizione in questa contesto non è solo un'occasione per un concerto ma un'occasione mia personale, entrano in ballo delle emozioni che toccano il mio trascorso, il mio privato, la mia storia. Roma è sempre una location particolare insomma, del resto scorre sangue romano in me».

Come riesce sempre a creare un'atmosfera di grande intimità con tutti i suoi fan anche nei grandi spazi?
«Lo Stadio è un magnificatore di empatia e l'empatia non dipende dalla dimensione del luogo in cui si è. Quante volte anche trovandosi in una stanza molto piccola non si siamo riusciti ad entrare in sintonia con delle persone ? E quante volte invece a me è successo di essere in mezzo a tante persone e sentirle mosse dallo stesso proposito? L'intimitá si crea con la sincerità, con l'esposizione dei sentimenti senza filtri. Questo è quello che succede solitamente allo stadio e che succederà anche stasera all'Olimpico».

Sono previsti molti controlli, teme che il momento non roseo che stiamo vivendo possa intaccare la sua tipica atmosfera di festa?
«Sono assolutamente convinto che i controlli dovuti siano necessari ma non devono modificare l'atteggiamento di questo che dev'essere un evento che ognuno deve dedicarsi per rendere la propria giornata una giornata piena di emozioni. Per quanto mi riguarda c'è nessuna possibilità che un'atmosfera così corrotta da quello che è successo possa modificare il mio atteggiamento nei confronti dello spettacolo, sono molto emozionato e soprattutto impaziente di affrontare queste due date che sono per me un grande privilegio».

Ma l'emozione per questo tour sembra essere un qualcosa di assolutamente condiviso da Tiziano con i suoi tanti fan.
«E così anche questa volta come è successo allo Stadio Teghil di Lignano, dove il tour ha debuttato lo scorso 11 giugno, dopo le code e i continui controlli che inevitabilmente caratterizzeranno anche il live romani, ecco che per i fan tutto lo stress svanirà al suo arrivo sul palco e con l'inizio delle prime note e dei primi successi in scaletta come "Il mestiere della vita", "L'amore è una cosa semplice" o "Il mio regalo più grande" .A seguire poi, dopo un medley R&b con "Hai il sole negli occhi e "Indietro", arriveranno i grandi successi cantati solitamente da tutto il pubblico come "La differenza tra te e me", "Ed ero contentissimo" fino a due delle hit che l'hanno lanciato come "Sere nere" e "Perdono". A seguire ancora sono previsti un medley, questa volta dal sapore electro dance con "Il sole esiste", "Senza Scappare mai più", "E raffaella è mia", un medley acustico con, tra le altre, "Imbranato" per poi raggiungere il finale con un'altra sequenza di successi vecchi e nuovi come ""Rosso relativo", "Incanto", Lo stadio". La chiusura vera e propria invece, molto probabilmente sarà affidata a "Il conforto", brano che ha portato al successo con Carmen Consoli, "Non me lo so spiegare" e "Potremmo ritornare". Insomma quello che attende i tanti fan è un lungo viaggio in tutto il suo universo musicale, un nuovo affascinante incontro con un artista che sembra aver ormai raggiunto il pieno della sua maturità artistica e che si dice pronto a regalare a Roma un nuovo grande show ricco di musica e di grandi emozioni».

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Il camion dell'Atac blocca il tram. I passeggeri lo spostano a spinta

Victoria's Secret 2017: gli angeli conquistano la Cina
Roma, un Suv impazzito sfonda il muretto e finisce in giardino
A Rio de Janeiro va in scena Miss Bum Bum Premio al sedere più bello

Opinioni