cerca

L'ANNUNCIO A ROMA

Nastri d'argento, ecco i primi vincitori e i candidati

Serata dedicata alle stelle del cinema italiano ieri al Maxxi di Roma. Paolo Sorrentino, Sabrina Ferilli, Margherita Buy, Isabella Ragonese, Massimiliano Bruno, Maccio Capatonda, Andrea De Sica, Roberto Faenza, Alessandro Borghi sono solo alcune delle star che hanno sfilato sul red carpet allestito nel museo di via Guido Reni per i Nastri d'Argento tecnici e speciali - assegnati dal Sindacato nazionale dei giornalisti cinematografici italiani capitanato da Laura Delli Colli - in attesa della cerimonia di premiazione che si terrà a Taormina il prossimo 1° luglio. 

Annunciate anche le candidature artistiche: sette nomination per "La tenerezza" di Gianni Amelio - che ha salutato i presenti insieme a una delle interpreti del film, Michela Ramazzotti - e altrettante per “Fortunata” di Sergio Castellitto e “Indivisibili” di Edoardo De Angelis. Sei candidature se le aggiudicano “Fai bei sogni“ di Marco Bellocchio e “Fiore” di Claudio Giovannesi, mentre cinque vanno a “Tutto quello che vuoi” di Francesco Bruni. Seguono con quattro nomination “Il padre d’Italia” di Fabio Mollo, “Il permesso-48 ore fuori” di Claudio Amendola e “Sicilian Ghost Story” di Antonio Piazza e Fabio Grassadonia.

Tra i candidati come Migliore attrice non protagonista c’è anche Sabrina Ferilli che a “Il Tempo” ha raccontato la felicità di aver lavorato con un autore “nuovo e giovane” come Capatonda in “Omicidio all’italiana”. “Maccio racconta la realtà con una modalità tutta indipendente che va premiata. Io sono felice quando i registi mi chiamano per ruoli che non ho mai fatto. Vuol dire che hanno visto qualcosa in più in me”.  

Nel corso della serata Sorrentino, insieme al suo gruppo di lavoro, ha ricevuto il Nastro dell’anno per la serie tv di successo "The Young Pope”. Roberto Faenza è stato, invece, insignito del Nastro alla carriera per "La verità sta in cielo” sulla misteriosa scomparsa di Emanuela Orlandi. Premiato anche Giuliano Montaldo per il film di Bruni e Roan Johnson per “Piuma” con un Nastro dedicato ai giovani.  

I Nastri tecnici sono andati a Luca Bigazzi per la fotografia de “La tenerezza” e “Sicilian Ghost Story”, Francesca Calvelli e Marco Dentici rispettivamente per il montaggio e la scenografia di “Fai bei sogni”, Massimo Cantini Parrini per i costumi di “Indivisibili” e Alessandro Rolla per il sonoro in presa diretta di “Fortunata”. 

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Il tavolo per rilanciare Roma inizia tra le proteste

La straordinaria danza dei delfini al largo di Capri
Incendi, morte e paura: la California devastata dai roghi
Playboy, ecco la villa delle feste di Hefner con le conigliette

Opinioni