cerca

CACCIATO DAL TALENT

Morgan alla De Filippi: "Ad Amici ho dato tutto e mi hanno linciato"

Morgan replica a Maria De Filippi: "Ad Amici ho dato tutto e mi hanno linciato"

Maria De Filippi l'ha definito un suo fallimento personale. In ogni caso la storia tra Marco Castoldi in arte Morgan, talentuoso irregolare della musica italiana, e Amici 16 non è andata a finire bene. Ieri la conduttrice ha ufficializzato la fuoriuscita del giudice dal talent show raccontando un rapporto difficile tra il cantante e i ragazzi, oltre che con la produzione.

In ogni caso, che il rapporto fosse deteriorato era noto a tutti per le polemiche in studio tra Morgan e il pubblico. E così, sempre su Facebook, è arrivata la replica del cantautore. "Voglio dire che sono stato offeso e trattato male, tutto qui - scrive Morgan in un post sul suo profilo ufficiale - Che la lite coi ragazzi è sceneggiatura televisiva ma è l'unica cosa a cui potevano appigliarsi di fronte alla paura che hanno. La loro paura è fondamentalmente basata sull'enorme divergenza di stile: io credo nella qualità, nella cultura e nella comunicazione sana e intelligente, nell'arte e nel servizio pubblico, nell'istruzione. Loro nella televisione spicciola, nel mercato, nel denaro, nel mantenere bue il popolo e ben salde le poltrone. Hanno paura. Tutto qua". Insomma, due mondi distanti anni luce che hanno provato, invano, ad avvicinarsi. 

E Morgan in questa storia si sente la vittima. "Io ho offerto loro molte proposte molto impegno e molta passione e molta professionalità loro mi hanno linciato. Un ambiente dove avviene un linciaggio è normale? No, ovviamente. Il vero mio errore è stato credere che potessero essere genuinamente in grado di un risveglio, ma così non è stato e la mia ingenuità se la sono sbranata come han potuto. Vi ricordo che nonostante i loro disperati tentativi di massacrarmi, anche da fuori, nella gara rimango in vantaggio!  Forza bianchi! Gli ho dato talmente tante assegnazioni e materiale che come canzoni possono vivere di rendita per qualche mese. Sì, ma Ribadisco che non è vero delle divergenze coi ragazzi, è roba costruita, i ragazzi devono eseguire tutti i loro ordini peggio che militari. Io che so perché ci siamo guardati negli occhi e sussurrati "sono con te" non vedo l'ora di riabbracciarli quando saranno fuori dall'incubo. Fossi nei loro panni me la farei addosso letteralmente".

E la "telenovela", iniziata ieri con una nota di Maria De Filippi che ufficializzava l'addio di Morgan e proseguita con la dichiarazione polemica dello stesso, è continuata ancora con un post di Elisa che su Facebook ha tenuto a precisare al collega: "Non sono una schiava".

Sulla vicenda ha detto la sua anche Maurizio Costanzo. A Un Giorno da Pecora, il programma di Rai Radio1 condotto da Giorgio Lauro e Geppi Cucciari, il popolare conduttore e marito di Maria De Filippi ha spiegato che  "Morgan non ha uno dei caratteri più agevoli... e poi i ragazzi della sua squadra lo hanno sfiduciato". Ha parlato del "caso" con sua moglie? "Maria ci è rimasta perché credeva in Morgan, molto più di me. Perché uno che si tocca i capelli di continuo, in quel modo, mi dà preoccupazione... Io lo avevo intervistato e mi era parso intelligente, ma il problema vero è che chi fa televisione deve sapere che non si insulta il pubblico col dito medio, non si reagisce male al pubblico. Noi - ha concluso - viviamo in quanto c'è pubblico".

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Jennifer Lopez bella e sensuale ai Billboard Latin Music Awards

Incidente in fabbrica, migliaia di litri di succo di frutta nelle strade
Agguato nella bisca del domino, lo colpiscono con un'ascia ma rimane illeso. Poi la rissa
Belen, show nuda nella vasca. E il web impazzisce