cerca

LO SCONTRO CONTINUA

Adriana Volpe querela Magalli, la lite finisce in tribunale

Adriana Volpe querela Magalli, la lite finisce in tribunale

Dalla lite in diretta tv ai social alla querela. Lo scontro fra Adriana Volpe e Giancarlo Magalli adesso rischia di finire in un'aula di tribunale. Il conduttore prima l'ha insultata definendola "rompipalle" (per aver rivelato la sua età) poi, sui social, l'ha denigrata facendo allusioni sui suoi meriti lavorativi. "Ha fatto capire che io lavorerei in Rai da venti anni grazie ad alcune raccomandazioni particolari - ha detto la showgirl - insultando non solo me ma anche la stessa azienda che dunque selezionerebbe le sue conduttrici sulla base di segnalazioni totalmente estranee al merito". E nell'intervista rilasciata a Monica Setta per Tiscali.it ha annunciato: "Sto andando dal mio legale per querelare Magalli: lo devo a me stessa, a mio marito, a mia figlia ed alla mia carriera costruita solo sulle mie gambe senza favori di letto". Ma il diretto interessato, rispondendo ad un utente che su Facebook lo accusava di aver rivolto alla co-conduttrice degli insulti vergognosi, ha minimizzato promettendo le scuse che, però, non sarebbero mai arrivate. 

Nella vicenda è intervenuto anche Michele Guardì, ideatore e regista della storica trasmissione di Rai2 "I Fatti vostri". "Mi auguro che al più presto possibile, da parte di Giancarlo Magalli - ha dichiarato Guardì - possano arrivare parole di scuse personali per la sua infelice battuta nei riguardi di Adriana Volpe, professionista che negli anni ha sempre dimostrato serietà e impegno". Nella nota diffusa dalla Rai, il regista dice di volere "esprimere il più vivo rammarico per gli sviluppi che un piccolo battibecco - avvenuto in trasmissione - ha avuto sui social network". 

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Degrado capitale, la stazione Termini è un gabinetto a cielo aperto VIDEO

La cassanata definitiva: "Ci ho ripensato, continuo a giocare"
Dopo le liti in tv relax al mare: Adriana Volpe in versione sirenetta
Roma, in viaggio seduti sul paraurti Così strappano un passaggio al tram

Opinioni