cerca

DA MARZO

Playboy fa dietrofront, torna il nudo sulla copertina

Playboy fa dietrofront, torna il nudo sulla copertina

Playboy torna al nudo. Il dietrofront è stato deciso dai responsabili della rivista, che hanno bollato il cambio di passo del 2015 come «un grosso errore». «Sarò il primo ad ammettere che il modo in cui la rivista ha continuato a ritrarre la nudità era datato, ma eliminarlo del tutto è stato un errore», ha detto oggi su Twitter Cooper Hefner, direttore creativo di Playboy e figlio del celebre fondatore del magazine, Hugh. «La nudità non era il problema, perché la nudità non è di per sé un problema. Oggi dobbiamo recuperare la nostra identità», ha aggiunto.


Playboy ritorna quindi alle origini, dopo la decisione, annunciata nell'ottobre 2015, di rinunciare alle storiche copertine con modelle completamente nude. A spingere la direzione della rivista verso il cambiamento era stato lo sviluppo di internet, dove i contenuti legati al sesso sono accessibili gratuitamente e sempre più abbondanti. Oggi, in ogni caso, si ricomincia e, per celebrare il nuovo corso, Playboy ha deciso di lanciare sui social l'hashtag #NakedIsNormal, "la nudità è normale". In copertina nel numero di marzo-aprile ci sarà la modella Elizabeth Elam. Rigorosamente senza veli.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Fra cascate e rocce lo spettacolo mai visto dei tuffi no-limits

Il tavolo per rilanciare Roma inizia tra le proteste
La straordinaria danza dei delfini al largo di Capri
Incendi, morte e paura: la California devastata dai roghi

Opinioni