lunedì 28 luglio 2014
.
Sfogliatore
ACQUISTA EDIZIONE
LEGGI L’EDIZIONE
25/07/2009 05:15

Arnoldo Foà oggi a Villa Pamphilj con «Vita. Male e bene»

«Per restare giovani bisogna amare gli altri»

Male e bene», uno spettacolo da lui stesso ideato e inserito nella rassegna «Serate d'attore». Una miscellanea di brani tratti dal I canto dell'«Inferno» di Dante passando per Sofocle, fino al monologo dell'«Amleto» di Shakespeare, alle letture tratte da Primo Levi, Borges, Ungaretti, fino a De Andrè con musiche di Roberto Procaccini che le esegue dal vivo. Qual è il male per lei? «Quando non si ama e si pensa di essere migliori degli altri». E il bene? «Amare l'umanità e non sentirsi superiori a nessuno. È importante considerare gli altri come se stessi: siamo tutti uguali, tutti mammiferi». L'attore è un poeta o un giullare? «Né l'uno né l'altro. È una persona che riesce a dire alcune cose. In questo spettacolo, per esempio, trasmetto al pubblico la bellezza che leggo, da Sofocle a De André, da Borges a Brecht. Sono alcuni dei testi che ho amato e che mi hanno tenuto compagnia». Cosa ha imparato con l'avanzare dell'età? «A notare quanti errori si commettono e a diventare più preciso e attento verso quello che accade e anche verso il linguaggio da usare». È il teatro che aiuta a rimanere sempre giovani? «Non necessariamente. Non mi sento poi così giovane. Credo che per rimanere a lungo in forma sia importante coltivare un forte amore per gli altri, inseguire e approfondire la conoscenza e cercare coloro che ti vogliono bene». Il lavoro è comunque la sua passione? «Mi vogliono in scena, altrimenti dormirei. In questo momento preferisco essere letto che guardato a teatro. Consiglio il mio libro "Joanna. Luzmarina": una dichiarazione d'amore per l'universo femminile».

Redazione online






consenso al trattamento dei dati
I commenti inviati vengono pubblicati solo dopo esser stati approvati dalla redazione






Invia una copia anche al tuo indirizzo di posta
Se il codice risultasse illeggibile CLICCA QUI per generarne un altro

 

Copyright 2001 Quotidiano IL Tempo srl tutti i diritti riservati - Gerenza - Pubblicità