martedì 30 settembre 2014
.
Sfogliatore
ACQUISTA EDIZIONE
LEGGI L’EDIZIONE
01/11/2012 05:30

Fino al 7 novembre alla Galleria Alberto Sordi di Roma

Le bellezze del Bel Paese in venti fotografie

E ancora, la perfezione architettonica del battistero di San Pietro ad Asti, la sorpresa di un gregge di pecore serenamente al pascolo nell'area archeologica di Carsulae o la poesia incantata delle saline di Trapani. Il volto più bello, e non sempre conosciuto, dell'Italia è arrivato da ieri alla Galleria Sordi di Roma con la prima edizione italiana di «Wiki Loves Monuments Italia 2012», il concorso aperto a tutti gli utenti del web, sponsorizzato da Sorgente Group e supportato dal Ministero dei Beni Culturali, che ha scelto i dieci scatti più belli sul nostro patrimonio artistico, culturale e paesaggistico che verranno ora inviati al concorso mondiale di Wikimedia (l'associazione che promuove Wikipedia). Scelti da una giuria di esperti e utenti di Wikipedia, ieri sera sul podio sono saliti Nicola D'Orta, Bernardo Marchetti, Andrea Parisi, Ettore Fruscoloni, Marco Odina, Marco Ilari, Alessandro Giannini, Claudia Prisco, Rosario Lepore e Giacomo Barbaro. Con loro anche i vincitori dei premi speciali «Wiki loves Asti»: ancora Marco Odina e Alberto Domanda; «Wiki Loves Val d'Aosta»: Antonio Furingo; Fondation Gran Paradis: Marco Ilari, Alexis Courthoud ed Erika Poltronieri; e Wikimedia Italia: Lucia Melloni, Francesco Dini e Franco Brasolin. In tutto, venti scatti per documentare e valorizzare da protagonisti le bellezze del Paese in un'originalissima collettiva che sarà alla Galleria Sordi di Roma fino al 7 novembre e poi in tour nel resto d'Italia. «Le fotografie selezionate - racconta Frieda Brioschi, presidente di Wikimedia Italia - sono rappresentative della varietà del nostro patrimonio. Ci sono tracce della nostra storia magnificamente rappresentate dall'Anfiteatro Campano dell'antica Capua. Si notano la nostra cultura e il nostro amore per il bello nella Galleria Alberto Sordi di Roma, già Galleria Colonna, e si apprezza la creatività nello scatto al Teatro Comunale di Ferrara, perfettamente simmetrico, solo per citare le immagini salite sul podio. Queste fotografie dicono davvero quanto il Bel Paese sia meritevole di essere tutelato e ricordato attraverso le immagini di Wikipedia». I vincitori italiani di «Wiki Loves Monuments», già nel Guinness dei Primati come concorso fotografico più grande del mondo, entreranno ora nella gara internazionale di Wikimedia. L'autore della foto più bella vincerà un viaggio a Hong Kong per Wikimania 2013, la conferenza annuale di Wikimedia. Ancora una volta, dunque, le bellezze del nostro Paese incontrano le nuove tecnologie in un connubio fortunato che servirà ad avvicinare all'arte gli utenti del web.

Redazione online






consenso al trattamento dei dati
I commenti inviati vengono pubblicati solo dopo esser stati approvati dalla redazione






Invia una copia anche al tuo indirizzo di posta
Se il codice risultasse illeggibile CLICCA QUI per generarne un altro

 

Copyright 2001 Quotidiano IL Tempo srl tutti i diritti riservati - Gerenza - Pubblicità