cerca

Ha «disegnato» metà della fantascienza moderna, creando personaggi incredibili, anche il cattivissimo Darth Vader.

L'annunciodè stato dato dal suo sito ufficiale. Concept artist di straordinario talento per la cinematografia fantascientifica, McQuarrie è stato il creatore di tutto l'universo visivo della trilogia classica di «Guerre stellari» di George Lucas, ma anche della serie originale tv di «Galactica». È stato il designer delle astronavi di «E.T. l'extra-terrestre» e il conceptual artist di «Cocoon, l'energia dell'universo», grazie al quale nel 1985 ha vinto un premio Oscar per gli effetti visivi. Per la parte visuale di «Star Wars» ha creato il costume di Darth Vader, gli Star Destroyer, Chewbacca, i robot R2-D2 e C-3PO. McQuarrie recitò nel ruolo del Generale McQuarrie in «Star Wars: Episodio V - L'Impero colpisce ancora», ma non compare nei titoli di coda. Come visual designer ha lavorato anche a film come «I Predatori dell'Arca Perduta», «Ritorno al futuro», «Atto di forza» e alcuni film di Star Trek. McQuarrie ha creato le illustrazioni per diverse pubblicazioni dello scrittore di fantascienza Isaac Asimov, compresi «Sogni di robot» e «Visioni di robot». McQuarrie iniziò la carriera come illustratore tecnico alla Boenig, per passare poi alla Cbs News realizzando animazioni per i notiziari dedicati alle missioni della Nasa. Nel 1975 il regista Lucas chiese a McQuarrie di realizzare i dipinti di alcune scene chiave della sceneggiatura che stava scrivendo: nacque così l'estetica di «Guerre stellari» con alcuni elementi divenuti famosissimi come l'alieno Chewbacca, il pianeta Tattooine, e tante altre scenografia, creature, veicoli e armi spaziali.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Sul palco in bermuda, il balletto di Maradona per Maduro

Choc a Roma: si lancia dal tetto, i poliziotti lo afferrano per le caviglie
Isola dei Famosi hot, la Marcuzzi si lancia su De Martino e resta nuda
Raikkonen spezza una gamba al meccanico della Ferrari