cerca

Hunziker: "Mi diverto senza tabù"

Hunziker: "Mi diverto senza tabù"

Michelle Hunziker

Da una lussuosa limousine esce Christian De Sica accompagnato da una vecchia signora, perché stavolta l'attore veste i panni di un navigato gigolo. Comincia così «Natale a Beverly Hills», il 26esimo cinepanettone ancora una volta diretto da Neri Parenti, prodotto da Aurelio e Luigi De Laurentiis e da stasera al cinema in circa 900 sale. Nel primo episodio, con De Sica, sfilano Sabrina Ferilli, Massimo Ghini, Paolo Conticini, i giovanissimi Emanuele Propizio e Michela Quattrociocche, con due cammei di Rossano Rubicondi e Jo Champa. Mentre nel secondo tempo ritorna la bella Michelle Hunziker, contesa da Alessandro Gassman e Gianmarco Tognazzi.

Hunziker, stavolta affronta un ruolo decisamente più comico.
«Sì, mi sono divertita moltissimo, è stata una bella sfida e la storia è strapiena di gag. Quest'anno non c'è il mio fratellino Fabio De Luigi e, da personaggio televisivo, gioco di nuovo a fare l'attrice, diventando la sorellina scema di due attori affiatati come Tognazzi e Gassman».

Le somiglia il suo personaggio?
«Abbastanza, solo che al contrario di lei io sono astemia. Serena è una ragazza semplice e allegra che fa la bagnina, in stile Pamela Anderson de' noantri e, proprio come una bay watch, è spesso in costume da bagno. Serena sta per sposarsi con Marcello (Gassman) che ha un ristorante a Malibù. Ma nella sua festa di addio al nubilato incontra Rocco (Tognazzi), ex compagno di liceo di Marcello che produce protesi al silicone e s'innamora del mio personaggio. Purtroppo, Serena beve qualche bicchierino di troppo e si ritrova nella stanza d'albergo di Rocco. Di osè non c'è quasi nulla, anche se farò uno spogliarello ma avrò sempre un vestitino addosso».

Come è stato lavorare sul set con Tognazzi e Gassman?
«Siamo ormai diventati amici. All'inizio temevo che mi escludessero dalle loro battute perché si conoscono da anni e la loro complicità è forte. Invece sono stati generosi, sono due grandi attori».

 Lei ha mai dato l'addio al nubilato?
 «No, è una festa che non mi interessa. La trovo poco divertente».

E con De Sica vi siete incrociati sul set?
«Giravamo tutti a Beverly Hills, a Rodeo Drive, lungo la via dello shopping. Ma certo De Sica recita nell'altro episodio, dove sfrutta le donne ricche e agé: spero che le signore anziane non se la prenderanno troppo per questo scherzo».

Lei ha dichiarato che gli uomini italiani hanno qualche tabù sessuale, la pensa ancora così?
«Non generalizzo mai, ma credo che alcuni uomini della mia generazione abbiano qualche difficoltà, qualche tabù nella sessualità, non so se dipenda dal loro rapporto con le donne, che siano mamme, sorelle o compagne».

Prossimi progetti?
«Tornerò a "Striscia la notizia", poi ci sarà "Paperissima" e altre sorprese». Forse una sitcom, l'adattamento italiano su Canale 5 di «The Comeback» dove Michelle farebbe se stessa mostrando la sua vita tra casa, shooting fotografici e giornalisti.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Sul palco in bermuda, il balletto di Maradona per Maduro

Choc a Roma: si lancia dal tetto, i poliziotti lo afferrano per le caviglie
Isola dei Famosi hot, la Marcuzzi si lancia su De Martino e resta nuda
Raikkonen spezza una gamba al meccanico della Ferrari