cerca

Bronzi al G8, lo dico da sindaco di Reggio


A Reggio Calabria la stragrande maggioranza ha colto l'importanza di quest'occasione per far conoscere al mondo due tra i più grandi tesori dell'umanità, mettendo al centro del confronto la necessità che siano proprio i reggini a deciderne le sorti.
C'è una convergenza istituzionale, mai registrata prima d'ora. Il recente incontro con il Ministro per i Beni e le Attività Culturali Sandro Bondi, ha sortito un importante riconoscimento per la città dello Stretto: le sculture rimarranno collocate a Reggio ed eventuali futuri spostamenti, tesi alla loro valorizzazione, avverranno previo coinvolgimento dell'Amministrazione comunale.
In quest'incredibile operazione di promozione dell'immagine di Reggio e della Calabria, grazie ad un protocollo d'intesa tra Ministero e Comune che sarà firmato nei prossimi giorni, saranno individuate le modalità e le risorse per la valorizzazione di un percorso culturale nuovo che oggi sta vivendo la città di Reggio. I Bronzi di Riace - che nel 1982 l'allora Presidente della Repubblica Sandro Pertini accompagnò a Reggio a conclusione dell'opera di restauro avvenuto a Firenze - anche per scelte errate della classe dirigente di un passato ormai remoto, non sono stati un valore aggiunto allo sviluppo socio-economico e culturale dell'area dello Stretto. Oggi non vogliamo perdere questa straordinaria possibilità per veicolare la vera immagine di una terra, fino ad oggi penalizzata da atavici mali e da stereotipi negativi che l'hanno trasformata in una palla al piede del Paese e dell'Europa. I vantaggi non riguarderanno solo l'immagine e lo sviluppo turistico, ma la possibilità di realizzare la vecchia aspirazione del riconoscimento di Area Metropolitana dello Stretto con il coinvolgimento della dirimpettaia Messina: punto di riferimento dei paesi del bacino del Mediterraneo.
Questo modo di rappresentare il nostro territorio ci proietta sempre più da protagonisti in questa nuova stagione federalista. Un sud capace di valorizzare i propri tesori, un sud che si lascia alle spalle la stagione dell'assistenzialismo e si candida come interlocutore credibile del governo nazionale.
Giuseppe Scopelliti
Sindaco
di Reggio Calabria

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Fra cascate e rocce lo spettacolo mai visto dei tuffi no-limits

Il tavolo per rilanciare Roma inizia tra le proteste
La straordinaria danza dei delfini al largo di Capri
Incendi, morte e paura: la California devastata dai roghi

Opinioni