cerca

di GIUSEPPE SANZOTTA

Che va sfruttato perché anche quella regione possa rifiorire insieme all'orgoglio, un po' assopito, dei calabresi per la propria terra. È giusto che quelle statue possano essere trasportate temporaneamente per diventare anche un simbolo dell'Italia. Questo non è depauperare una regione, ma valorizzarla. Perché al ritorno a casa potrebbero aver acceso un nuovo interesse internazionale e la scintilla per una ripresa, per riaccendere i riflettori su una regione che merita un destino diverso da quello attuale.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Il tavolo per rilanciare Roma inizia tra le proteste

La straordinaria danza dei delfini al largo di Capri
Incendi, morte e paura: la California devastata dai roghi
Playboy, ecco la villa delle feste di Hefner con le conigliette

Opinioni