cerca

Grande Fratello, gli autori sequestrano la t-shirt di Nicola

Un concorrente del "Grande Fratello 9", lo svagato architetto Nicola, indossa una t-shirt con scritto "Bevo e me ne frego" e Carmelo Lentino, il portavoce di BastaUnAttimo, la campagna nazionale sulla sicurezza stradale e contro le stragi del sabato sera, va su tutte le furie.

«Anche quest'anno come nell'edizione precedente -afferma- siamo purtroppo costretti a vedere un ulteriore esempio diseducativo. Uno dei ragazzi concorrenti del Grande Fratello ha indossato una maglia con la scritta 'Bevo e me ne fregò e tutti sappiamo quali siano gli esempi disastrosi di questo messaggio e forse bisognerebbe ricordarlo sia a produttori che ai ragazzi di questo format televisivo».

«Le associazioni, le campagne e lo stesso Governo - prosegue Lentino - stanno in tutti i modi cercando di far capire ai ragazzi che eccedere nel bere può portare a delle conseguenze negative e a tragedie gravissime. Abbiamo visto negli ultimi tempi ragazzi giovanissimi che hanno terminato la loro vita sulla strada a causa dell'alcol. Bambini a cui è stato privato un futuro per qualcuno che si è messo alla guida in modo non luicido. Oggi vediamo il Grande Frantello che manda in onda una persona con una maglietta con una scritta 'sputandò addosso a tutto il lavoro che stiamo facendo». «È grave - conclude Lentino - è una vergogna e chiediamo che si intervenga in modo duro. Qualcuno se ne sta fregando della vita degli altri».
 

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Degrado capitale, la stazione Termini è un gabinetto a cielo aperto VIDEO

La cassanata definitiva: "Ci ho ripensato, continuo a giocare"
Dopo le liti in tv relax al mare: Adriana Volpe in versione sirenetta
Roma, in viaggio seduti sul paraurti Così strappano un passaggio al tram

Opinioni