cerca

La magia di Mina aprirà<br/> il Festival di Sanremo

La magia di Mina aprirà<br/> il Festival di Sanremo

Mina

Mina apparirà in un video ed è evidente la soddisfazione e l'orgoglio per essere riuscito a coinvolgere la signora Mazzini in un «progetto che celebrerà la nascita della canzone italiana».
All'Ariston Bonolis sarà affiancato, oltre che dall'inseparabile Luca Laurenti, da una partner fissa e da cinque uomini che invece si alterneranno di sera in sera: la donna del festival sarà una top model, Chiara Baschetti. «Ha 21 anni, viaggia molto, si occupa di moda, è molto raffinata», si limita a dire Bonolis. Mentre, tra i personaggi maschili ci sarà, nella serata finale, David Gandi, il bel modello scozzese di Dolce & Gabbana. Ma, il sabato, lo show si animerà anche grazie a Maria De Filippi: «Quel palco le mette un po' paura - dice Bonolis della star di Canale 5 che per la prima volta apparirà su una rete Rai - perché fin da ragazzina seguiva il Festival».
Ci sarà tanta carne al fuoco, quest'anno. Oltre a tre gare (Big, Proposte e Giovani), eliminazioni e tre giurie, sul palco dell'Ariston salirà anche Annie Lennox (sabato), Eleonora Abbagnato, etoile dell'Opera di Parigi (mercoledì), Hugh Hefner e le conigliette di Playboy (venerdì), Easy Star All Stars, Giorgio Panariello e Checco Zalone. In forse Roberto Benigni e per Jim Carrey è ancora in corso la trattativa.
Il festival farà anche omaggi, in apertura di ogni serata, alla musica lirica, alla danza, alla musica classica e al pianoforte (con Il pianista sull'oceano, per il quale ci sono trattative in corso con Giovanni Allevi). Bonolis sottolinea che Sanremo deve essere considerato «un evento» e ricorda l'importanza della gara online tra i Giovani. Difende la formula scelta per le 10 Proposte, che saranno affiancate da «grandi artisti che li seguono da diverso tempo, non sono "padrini" - precisa - Non è un "padrinato"». Nessuna raccomandazione, quindi, solo la «volontà di presentare qualcuno in cui credono veramente».
«Ci auguriamo che sia il festival del rilancio - commenta Fabrizio Del Noce, direttore di Raiuno al suo ottavo festival - L'anno scorso abbiamo avuto una scampanellata di allarme, gli ascolti sono calati in modo forte. Questo non può non avere ripercussioni nel futuro. Partiamo con fiducia e ottimismo. Il 2009 - sottolinea - è un anno difficile, non solo per l'Italia». E aggiunge: «Mediaset quest'anno è tornata a una controprogrammazione piena». Una controprogrammazione che, il mercoledì vedrà il festival scontrarsi proprio con la De Filippi che, a sua volta, il sabato sera, farà concorrenza alla Corrida su Canale 5. Infine un ringraziamento ufficiale a Pippo Baudo, che ha mandato un messaggio di auguri al festival che sarà abbinato alla lotteria Sanremo 2009 (parte del ricavato andrà a sostegno di «Adotta un angelo»): «Grazie Pippo - conclude Del Noce - Baudo è una colonna storica del Festival». Su Sanremo prende la parola anche il Maestro Morricone. «Affiderei - ha detto il musicista - a tutti i cantanti la stessa canzone. Vediamo chi ci regala l'interpretazione migliore. Oppure, meglio ancora, affiderei a un solo cantante tutte le canzoni in gara». E come verrebbe scelto quest'unico interprete: «magari si sceglie d'ufficio quello che nei 12 mesi precedenti ha venduto più dischi di tutti in Italia».

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Degrado capitale, la stazione Termini è un gabinetto a cielo aperto VIDEO

La cassanata definitiva: "Ci ho ripensato, continuo a giocare"
Dopo le liti in tv relax al mare: Adriana Volpe in versione sirenetta
Roma, in viaggio seduti sul paraurti Così strappano un passaggio al tram

Opinioni