cerca

IL TESTO DA CONDANNARE<br/> Aveva gli occhi come un ...

ILTESTO DA CONDANNARE

Aveva gli occhi come un pettirosso/ era una donna di undici anni e mezzo/ si alzò la gonna per saltare il fosso/ aveva addosso un vestitino rosso/ mentre passava in mezzo a quel giardino/ di settant'anni incontrò un bambino/ voleva ancora afferrare tutto/ e non sapeva cos'è bello e cos'è brutto/ e l'afferrò con cattiveria/ lei si trovò le gambe in aria/ lui che cercava cosa fare/ c'era paura e c'era male/ e il male lo afferrò proprio nel cuore/ come succede al primo amore /e lei allora lo prese fra le braccia/ con le manine gli accarezzò la faccia/ così per sempre si addormentò per riposare/ come un bambino stanco di giocare

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Degrado capitale, la stazione Termini è un gabinetto a cielo aperto VIDEO

La cassanata definitiva: "Ci ho ripensato, continuo a giocare"
Dopo le liti in tv relax al mare: Adriana Volpe in versione sirenetta
Roma, in viaggio seduti sul paraurti Così strappano un passaggio al tram

Opinioni