cerca

Vaclav Havel: «Sostenne i cechi ribelli all'Urss»

Vaclav Havel, ex presidente ceco e drammaturgo perseguitato dal regime comunista, ricorda «la solidarietà che mostrò a me e ai miei amici durante la resistenza e che fu molto importante per noi». «Persona straordinaria per umanità e modestia», commenta Dario Fo. E gli fa eco Paolo Bonacelli, amico di Pinter.
Ad annunciare la morte del drammaturgo è stata la seconda moglie, lady Antonia Fraser, icona del giornalismo di sinistra britannico. Fu lei, durante i suoi frequenti soggiorni in Italia, a lavorare per la riconciliazione tra Visconti e Pinter, che aveva bocciato la messa in scena di «Vecchi tempi» diretta dal regista italiano.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Il camion dell'Atac blocca il tram. I passeggeri lo spostano a spinta

Victoria's Secret 2017: gli angeli conquistano la Cina
Roma, un Suv impazzito sfonda il muretto e finisce in giardino
A Rio de Janeiro va in scena Miss Bum Bum Premio al sedere più bello