cerca

Grazie a Derrick, Horst Tappert è stato il primo attore ...


Quando nel '97 annunciò che dopo quasi 300 episodi avrebbe riposto l'impermeabile beige e avrebbe detto addio al personaggio dell'ispettore Derrick in tanti sperarono in un suo ripensamento. La Zdf, la tv tedesca produttrice e distributrice della serie e il produttore Helmut Ringelmann, avevano tentato di fargli cambiare idea: ma il 18 settembre '98 in Germania, l'anno dopo in Italia, l'addio di Tappert a Derrick fu definitivo.
Il suo abbandono delle scene ebbe anche un risvolto tragico: molti ritennero che fosse dovuto al fatto che una donna si era tolta la vita per lui. «Molto più semplicemente - disse - ho deciso di dire basta, di cambiare vita: tornare a leggere i libri, pranzare a mezzogiorno con mia moglie, fare un sonnellino dopo pranzo, sentire la radio, vedere gli amici». Si definiva un «buon prussiano, pragmatico e con i piedi per terra» e non aveva rimpianti per Derrick: «È un capitolo chiuso, dimenticato. Credo obiettivamente che questo mio atteggiamento sia l'unica strada da prendere. Dopo tanti anni mi sono ricordato che il mio mestiere è anche cambiare personaggio».
Tra i suoi ammiratori Ricky Memphis, che nella fiction tv «Distretto di Polizia» ha interpretato il ruolo dell'ispettore: «Non ero un assiduo frequentatore dell'ispettore Derrick - ha detto - ma ho visto qualche episodio: sicuramente è un personaggio che ha fatto scuola. Lui era calmo e compassato, con dei modi tedeschi che ad uno sguardo superficiale potevano farlo sembrare freddo, invece era in grado di far trasparire una grossa umanità».
A. A.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Degrado capitale, la stazione Termini è un gabinetto a cielo aperto VIDEO

La cassanata definitiva: "Ci ho ripensato, continuo a giocare"
Dopo le liti in tv relax al mare: Adriana Volpe in versione sirenetta
Roma, in viaggio seduti sul paraurti Così strappano un passaggio al tram

Opinioni