cerca

Annerito con la sua ricchezza...

È probabile che il suo unico giorno di lettura avesse forte sapore di ciò che lui e la guerra avevano fatto del suo matrimonio; non era senza compassione,
ma la sua ascesa aveva preso il filo col quale l'umanità è controllata.


Quando smise di leggere, la testa gli doleva, come scoppiasse nel muto grido di una immemorabile invettiva singhiozzata abbandonato da Dio abbandonando Dio, e restà a sedere annerito con la sua ricchezza"
 

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Il tavolo per rilanciare Roma inizia tra le proteste

La straordinaria danza dei delfini al largo di Capri
Incendi, morte e paura: la California devastata dai roghi
Playboy, ecco la villa delle feste di Hefner con le conigliette

Opinioni