cerca

La Milano senza tempo di Loi e le parole umili di Lauretano

Dal più grande poeta dialettale italiano vivente un coro di facce ed esperienze che emergono da una Milano senza tempo.
Andrea di Consoli, "La navigazione del Po", Aragno. Di Consoli, insieme ad altri, rappresenta la nuova poesia italiana. "La navigazione del Po" è la prima vera prova di maturità di un poeta, e romanziere, di cui sentiremo parlare parecchio.
Umberto Piersanti, "L'albero delle nebbie", Einaudi. Un libro da leggere ed apprezzare, in particolare le poesie dedicate al figlio Jacopo, creatura segnata dall'esperienza dell'handicap.
Gianfranco Lauretano, "Occorreva che nascessi", Marietti. La prova migliore di un poeta che sa affidarsi alla parola senza i facili ripari della letteratura, con straordinaria umiltà, con vera devozione all'esperienza del vivere.
Daniele Mencarelli

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Degrado capitale, la stazione Termini è un gabinetto a cielo aperto VIDEO

La cassanata definitiva: "Ci ho ripensato, continuo a giocare"
Dopo le liti in tv relax al mare: Adriana Volpe in versione sirenetta
Roma, in viaggio seduti sul paraurti Così strappano un passaggio al tram

Opinioni