cerca

I verbali dei Governi di Cavour

Questo libro è un atto di fede, un richiamo a valori inattivi ma vivi, massonicamente "in sonno", esplicitamente teso alla funzione d'avanguardia del 150° anniversario dell'Unità italiana, nel 2011, dalle cui partecipazioni andrebbe scongiurata la presenza, spesso la folla, dei soliti tromboni, revenants, trasformisti e proteiformi della nostra élite culturale. In questo libro possono ritrovare ora i passaggi essenziali di quella eroica formazione statuale. Una lettura non facile a prima vista, possibile grazie alla capacità di Bertoncini di spremere la burocratica e striminzita sintesi dei verbali dei Governi cavourriani per ricavarne le connessioni con l'alta politica internazionale, e le trame segrete garibaldine da promuovere ma contenere, e l'ordinaria amministrazione sempre considerata con l'attenzione dell'architetto sapiente, consapevole della sua imprescindibilità come base di costruzioni solide e più ampie.
*Professore ordinario di Storia moderna Università di Roma
La Sapienza

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Degrado capitale, la stazione Termini è un gabinetto a cielo aperto VIDEO

La cassanata definitiva: "Ci ho ripensato, continuo a giocare"
Dopo le liti in tv relax al mare: Adriana Volpe in versione sirenetta
Roma, in viaggio seduti sul paraurti Così strappano un passaggio al tram

Opinioni