cerca

Addio Odetta

cantante della libertà

La sua voce roca e potente ha ispirato per mezzo secolo musicisti come Bob Dylan, Janis Joplin, Tracy Chapman e Harry Belafonte. Le sue ballate raccontavano di schiavi, contadini, minatori. Costretta da due anni su una sedia a rotelle, non aveva rinunciato ad esibirsi in pubblico. Il suo ultimo concerto risale al 4 ottobre a San Francisco. Orgogliosa del colore della sua pelle, cantò nel corso della marcia per i diritti civili a Washington nell'agosto del 1963 e aveva ricevuto dal presidente Usa Bill Clinton la National Medal of Arts.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Fra cascate e rocce lo spettacolo mai visto dei tuffi no-limits

Il tavolo per rilanciare Roma inizia tra le proteste
La straordinaria danza dei delfini al largo di Capri
Incendi, morte e paura: la California devastata dai roghi

Opinioni