cerca

Il «ritorno» su cd dei leggendari Clash

Insomma, quella sera i Clash erano all'apice della loro forma e del loro oltranzismo militante. Davanti a cinquantamila persone, dispensarono la loro furia innervata da un rock vitriolico eppure canonico, e da vitalizzanti infusioni di reggae, dub, hard pop. Suonarono per quasi un'ora, e conquistarono il pubblico d'Oltreoceano, che restò fedele alla band londinese fino all'inusitato e prematuro scioglimento del 1986. Quella loro esibizione è ora racchiusa nel cd "Live at Shea Stadium", che offre senza soluzione di continuità tutti gli inni da combattimento dei Clash: da "London calling" a "The guns of Brixton", da "Rock the casbah" a "Spanish bombs" fino a "Should I stay or should I go". È l'imperdibile manifesto di una stagione di rabbia e orgoglio che non prevede ritorno, dopo la scomparsa del leader Joe Strummer nel 2002. Per gli appassionati, anche il dvd antologico "Revolution rock". Per chi non li conosce, un vuoto da colmare.
Ste. Man.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Il camion dell'Atac blocca il tram. I passeggeri lo spostano a spinta

Victoria's Secret 2017: gli angeli conquistano la Cina
Roma, un Suv impazzito sfonda il muretto e finisce in giardino
A Rio de Janeiro va in scena Miss Bum Bum Premio al sedere più bello

Opinioni