cerca

Miss Italia: «Fare l'attrice? Beh, non mi ci vedo»

Tutto dipende da te, le direi, dalla tua forza, e non bisogna mai lasciarsi prendere dalle tante correnti di un mare molto ampio e molto complicato».
Un buon rapporto con i suoi genitori?
«Sì, mia mamma Gabriella lavora al Comune, mio papà Sergio è un insegnante in pensione. Con la mia famiglia ho avuto sempre un ottimo rapporto: siamo tutti molto uniti».
A scuola era brava?
«Ho frequentato le elementari dalle suore e le medie nella scuola statale, poi il liceo classico ad Acireale. Con la scuola ho sempre avuto un buon rapporto grazie anche alle mie brave insegnanti, cercavo sempre di stare attenta in classe. Sono iscritta all'Università, ma ora ho poco tempo per studiare anche perché lavoro in una radio».
Come è arrivata alle selezioni di Miss Italia?
«Non sembra vero ma è proprio così: un mio amico ha insistito, Francesco. Non avrei mai pensato di arrivare in finale, né tanto meno di vincere».
Un secondo prima della proclamazione come stava?
«Il mio cuore nello stomaco, all'annuncio del mio nome non credevo a quello che si diceva: pensavo proprio di aver capito male e poi un momento assolutamente in trance, quasi un soffocamento vicino allo svenimento. Ho capito tutto e sono saltata dalla gioia, è stato e sarà sicuramente un momento magico e un momento unico di tutta la mia vita».
Ed ora cosa si aspetta?
«Passato il momento di confusione vorrei laurearmi e non ho programmi per il futuro. Mi sto godendo soprattutto il presente».
È innamorata?
«Non c'è un amore nella mia vita. Un amore c'era ma è finito a dicembre e da allora ho cambiato vita. Tutto mi sembra nuovo».
Ha vinto anche un titolo di Miss Cinema, vorrà fare del cinema?
«Non ho pensato a questo: tra qualche mese andrò prima a New York e forse a Los Angeles per frequentare una scuola per attori. Non sono convinta sul mestiere di attrice. Da piccola avevo questo sogno. Ci penserò dopo la laurea».
E a quarant'anni?
«Vorrei avere una famiglia, un marito e figli. Con un lavoro, anche se non so ancora quale e come».
È siciliana, fiera di esserlo?
«Tantissimo, mi piace la mia terra sono molto legata alla Sicilia dove regna una natura forte, il cibo è ottimo, la gente è stupenda. Insomma un'atmosfera gradevolissima. E di sera una ragazza come me non ha mai avuto paura di uscire da sola».
Ma la vita è un sogno?
«A volte sembra proprio di sì».

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Incendi, morte e paura: la California devastata dai roghi

Playboy, ecco la villa delle feste di Hefner con le conigliette
Diletta Leotta come non l'avete mai vista
Tutti in delirio per l'arrivo di Silvio Berlusconi alla convention di Fiuggi

Opinioni