cerca

Writers ok, vandali no

..Patrimonioda difendere più che le porcellane di Capodimonte sul trumeau di una contessa. E invece lo sfregio è in agguato come lo scippatore alla stazione della metro. Marmi e pietre antiche soffocate da zig zag neri di pennarello, il cilestrino color dell'aria, il rosso pompeiano, il rosa cipria di intonaci appena rifatti profanati dal disegnaccio a bomboletta, dalle scritte oscene degli ultras, dal «Debora ti amo» col cuore storto.
A porre fine a tutto questo pensa il presidente del Consiglio vuole varare un provvedimento contro graffito selvaggio. Un ddl o forse un decreto legge - ha detto - affinché diventi reato l'atto «di chi sporca i luoghi pubblici. Perché - s'arrabbia - certe città d'Italia paiono Africa». Gli fanno eco i sindaci (Rosa Iervolino in testa, che minaccia sanzioni da 500 euro). Alla Camera e al Senato sono pronte sette proposte di legge contro gli imbrattatori. Quella dell'onorevole Brugger, del Gruppo Misto, prevede fino a due anni di carcere e una multa massima di 5 mila euro.
Giusta l'indignazione, visto che i vandali costano a Roma 5 milioni di euro l'anno. E a Milano i milioni sno 9. Ma la questione ha bisogno di alcuni distinguo. Una cosa è chi «sporca i luoghi pubblici», altra chi fa del muro di un viadotto, di una fabbrica dismessa, dei non-luoghi metropolitani la tela per esprimersi. E per trasformarli in territori significativi, dandogli un'identità e una storia.
Il graffitismo libera la creatività intervendo sul tessuto urbano. Ha come antenati i murales, un preciso movimento artistico in Messico. I writers sviluppano una ricerca sui segni, affinano la comunicazione. E writer è quel Basquiat che ebbe in Andy Warhol il vate e al quale ora Roma dedica una mostra a palazzo Ruspoli. Come dire, il «graffitaro» da due milioni di dollari sullo sfondo di una blasonata dimora capitolina. Il Governo mediti, prima di usare il machete.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Degrado capitale, la stazione Termini è un gabinetto a cielo aperto VIDEO

La cassanata definitiva: "Ci ho ripensato, continuo a giocare"
Dopo le liti in tv relax al mare: Adriana Volpe in versione sirenetta
Roma, in viaggio seduti sul paraurti Così strappano un passaggio al tram

Opinioni