cerca

Alessandro Preziosi Il protagonista del «Sangue dei vinti» racconta il suo personaggio «Io, partigiano che uccide senza capire»

Così descrive il suo personaggio Alessandro Preziosi, protagonista nell'ultimo film di Michele Soavi «Il sangue dei vinti», che sarà presentato il 26 ottobre al Festival di Roma.
Preziosi ad Agrigento ha ricevuto l'Efebo d'Argento per «Il commissario De Luca». «Il sangue dei vinti», ispirato all'omonimo libro di Giampaolo Pansa, racconta i crimini compiuti da ex partigiani dopo il 25 aprile 1945 nei confronti di fascisti o presunti tali. Nel cast anche Michele Placido, Barbora Bobulova e Philippe Leroy. «È un film molto duro e diretto - ha spiegato l'attore - perchè rappresenta la necessità della guerra e la sua ineluttabilità dove per tutti vigeva la legge "mors tua, vita mea"».
Per Preziosi «i partigiani come i fascisti si sono, infatti, sentiti spinti da una necessità superiore che li ha portati a commettere gli stessi efferati delitti».

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

La straordinaria danza dei delfini al largo di Capri

Incendi, morte e paura: la California devastata dai roghi
Playboy, ecco la villa delle feste di Hefner con le conigliette
Diletta Leotta come non l'avete mai vista

Opinioni