cerca

Saviano: «Raccontare è resistere»

Ma mi risulta che sia anche la prima volta che la scelta avviene alla prima votazione all'unanimità». Se per il protagonista Toni Servillo si tratta di «un altro segnale incoraggiante che travalica il mondo dello spettacolo e investe la società civile», per lo scrittore Roberto Saviano, ora «in America capiranno che raccontare non è diffamare, ma resistere».

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Degrado capitale, la stazione Termini è un gabinetto a cielo aperto VIDEO

La cassanata definitiva: "Ci ho ripensato, continuo a giocare"
Dopo le liti in tv relax al mare: Adriana Volpe in versione sirenetta
Roma, in viaggio seduti sul paraurti Così strappano un passaggio al tram

Opinioni