cerca

Conti: «Caccia grossa alle star del passato»

Una sfida a suon di ricordi con le canzoni, i personaggi, le curiosità, i volti amati e quelli dimenticati di oltre mezzo secolo di musica, costume e cronaca dell'Italia, ma anche del mondo intero.
«Vado a caccia dei grandi talenti del passato seguendo la musica, infatti sono un vecchio disc jockey - afferma Carlo Conti - Individuate le canzoni che la gente ricorda, attraverso una rete di impresari, andiamo alla ricerca degli artisti». Così questa sera ci saranno Little Tony, Jimmy Bo Horne, Enzo Jannacci, i Mungo Jerry, il complesso californiano divenuto famosissimo con «In the Summertime», e poi Demis Roussos, Umberto Tozzi, Donatella Rettore e Gloria Guida come testimoni degli anni '70. I Diamonds, Teddy Reno, Carla Boni, Tonina Torrielli e Silvana Pampanini, invece, compongono la squadra degli anni '50.
E trovare tutte queste star, specialmente quando non sono italiane, è una vera opera di «intelligence» televisiva. Ma la persona che, per questa puntata, è stato più difficile portare in video, spiega Conti «è stato forse Umberto Tozzi che, dopo i grandi successi del passato, ultimamente non ama apparire in pubblico». Il sogno, ed anche l'obiettivo preciso di Sherlock-Conti è far arrivare in Italia il famoso compositore e musicista americano Burt Bacharach: «Gira con la sua orchestra - afferma il conduttore - vedremo di portarlo qui». E per le prossime puntate l'opera investigativa farà sbarcare a «I migliori anni»: Roberta Kelly, Sheila & B. Devotion, i fratelli La Bionda e tanti altri.
Ad affiancare il presentatore, per le dieci puntate della trasmissione, saranno le bellissime Sofia Bruscoli e Roberta Giarrusso. Le incursioni comiche sono affidate al grande Nino Frassica. Rispetto all'edizione passata molte le novità: «La trasmissione sarà interattiva - spiega Conti - il pubblico a casa potrà partecipare al programma inviando e-mail o filmati al sito internet www.imigliorianni.rai.it, per condividere un ricordo o un'esperienza relativi al decennio in gara». I decenni saranno votati dalla giuria composta da 100 ragazzi diciottenni che, in diretta, eleggeranno quello che li avrà coinvolti di più. «Il decennio vincitore - aggiunge Conti - accederà all'appuntamento successivo». Anche il pubblico da casa potrà esprimere le sue preferenze.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Degrado capitale, la stazione Termini è un gabinetto a cielo aperto VIDEO

La cassanata definitiva: "Ci ho ripensato, continuo a giocare"
Dopo le liti in tv relax al mare: Adriana Volpe in versione sirenetta
Roma, in viaggio seduti sul paraurti Così strappano un passaggio al tram

Opinioni