cerca

Antonella Clerici: «Faccio la festa alla tv»


Semplici ma di sicuro effetto gli ingredienti della formula, rivisti e corretti da un programma francese, «Les enfants de la tele». In primo piano star che parlano, raccontano, ricordano, sistemate in un «salotto» al centro dello studio, disegnato da Gaetano Castelli e tutto intorno il pubblico. Gli invitati saranno otto, guidati dalle conduttrice ricorderanno i loro inizi, commentando e autocommentandosi. Saranno poi divisi in due squadre per sfidarsi in una gara di conoscenza televisiva: dovranno indovinare, guardando immagini della tv del passato, che anno era o chi era il protagonista. Però «Non sarà un amarcord - spiega la conduttrice - ma una grande festa della tv alla quale i grandi protagonisti verranno tutti, o quasi». La Clerici, in formissima al suo terzo mese di gravidanza, canterà la famosa sigla di Canzonissima '68 «Zum Zum Zum» e sarà anche protagonista di scenette comiche ispirate ai cartoon: da Heidi a Wonderwoman, da Diabolik agli Antenati. Accanto a lei il comico Carlo Pistarino.
«Nella prima puntata - annuncia Antonella - Pamela Anderson. Sono poi felicissima di ospitare il mio amico fraterno Paolo Bonolis e ci saranno anche Lorella Cuccarini, Luca Giurato, Iva Zanicchi, Amanda Lear, Ugo Pagliai con Lando Fiorini, Veronica Pivetti e Mal. Ognuno di loro è stato scelto per un motivo preciso: il legame ad un genere televisivo particolare, siamo andati a pescare immagini della loro carriera significative e divertenti. E nessuno di loro - assicura la Clerici - sa esattamente cosa succederà: non faremo mancare l'effetto sorpresa».
Il programma è scritto da Gregorio Paolini con Beppe Bosin, Alessia Ciolfi, Francesco Valitutti, Fabrizio Zaccaretti ed Eddy Martens, il compagno di Antonella Clerici. Coreografie di Enzo Paolo Turchi, regia di Sergio Colabona.
«Tutti pazzi per la tele» si annuncia già un grande successo, come quasi tutto quello che fa la Clerici la quale, a proposito del feeling che ha con il pubblico, spiega: «Piaccio tanto alla gente per la mia normalità. Mi sento sempre come Cenerentola al ballo, non vado mai agli eventi mondani, ho una vita normale, fatta di amici e privato. Sono una persona normale che fa un lavoro straordinario. Il mio stupore non è ingenuità, ma un modo di essere che evidentemente alla gente piace».
E, in dolce attesa, spiega che lavorerà finché potrà, preoccupandosi soprattutto di fare la mamma: «Il bimbo dovrebbe nascere a marzo. Forse deciderò di interrompere "La prova del cuoco" ma credo di poter riessere in pista per la nuova edizione di "Ti lascio una canzone", che dovrebbe andare in onda ad aprile».
La presentazione di «Tutti pazzi per la tele» è stata anche l'occasione, per Fabrizio del Noce, di salutare Raiuno. Dalla direzione della prima rete Rai passa alla guida di Rai Fiction: «Credo di lasciare un autunno competitivo al mio successore, che penso verrà nominato entro ottobre o novembre, non appena verrà varato il nuovo cda della Rai».

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Degrado capitale, la stazione Termini è un gabinetto a cielo aperto VIDEO

La cassanata definitiva: "Ci ho ripensato, continuo a giocare"
Dopo le liti in tv relax al mare: Adriana Volpe in versione sirenetta
Roma, in viaggio seduti sul paraurti Così strappano un passaggio al tram

Opinioni