cerca

«La mia passione? Il lavoro»


Le piace cantare?
«Spero e mi sforzo di essere un cantattore. "I Plaggers" vanno fortissimo. Ed io sono veramente felice».
Ma cosa è la felicità?
«Fare anche un'intervista».
E la sua vita quotidiana come va?
«Alzatacce alle sei per essere e recitare a Cinecittà. A letto tardissimo in giro con il mio spettacolo».
Lavora sempre?
«Cerco di lavorare. Mi piace tantissimo».
Ha paura di qualcosa?
«Ho tanta, tantissima paura delle malattie e della vecchiaia».
Cosa si aspetta dalla vecchiaia?
«Non lo so e non so come mi comporterò quando compirò cinquant'anni».
Le manca Arbore e la televisione di Arbore?
«Ma come ha fatto a saperlo? Sì, mi manca tantissimo».
E come compensa?
«Lo confesso, compenso con i dvd. Ne ho tantissimi e ne vedo tantissimi».
La fiction la soddisfa?
«Sì. Con la fiction l'arrivo della gente del cinema, sceneggiatori e registi, fa sì che proprio la nostra fiction somiglia sempre di più pian piano alla commedia all'italiana».
E Lei è un gran cultore della commedia all'italiana?
«Sì».
È innamorato?
«Ho una love story, non posso confessarlo, sì lo confesso con Marta Marzotto. Ma ancora non si può chiamare una vera storia d'amore... ah l'amore...»
Le piacerebbe diventare papà?
«Ne sto parlando con Marta...mi vien da ridere...ne stiamo parlando con Marta...invece cinematograficamente sono addirittura nonno ne "La fidanzata di papà"».
Frassica lei è come appare o appare come non è?
«Sei e sei uguale dodici».

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Degrado capitale, la stazione Termini è un gabinetto a cielo aperto VIDEO

La cassanata definitiva: "Ci ho ripensato, continuo a giocare"
Dopo le liti in tv relax al mare: Adriana Volpe in versione sirenetta
Roma, in viaggio seduti sul paraurti Così strappano un passaggio al tram

Opinioni