cerca

Franco Sortito È uno dei volti piu popolari della soap ...

Lei, una tenace toscana, crede fermamente che un artista debba studiare per camminare a testa alta. Donna dai valori profondi dice: «Purtroppo i veri professionisti non esistono più. È inutile che veline o letterine vogliano mettersi in mostra perché non sono delle ballerine ma belle ragazze che si muovono e basta». Nei suoi mille impegni lavorativi si divide tra Roma Montecatini e Torino dove ora veste i panni di Alessia, una truffatrice in CentoVetrine, su Canale 5. Dalla sua amata Toscana ci conduce, ogni sabato e domenica nel programma mattutino della rete ammiraglia, alla scoperta delle bellezze della regione. «Lavoro dal 1994 ma ero ancora minorenne e per questo comparivo poco. Mi piace molto fare la showgirl. Purtroppo non ci sono più la Cuccarini o la Parisi di un tempo, professioniste doc. Non c'è più il giusto valore del professionista».
E lei come si reputa?
«Io sono un jolly. Studio e mi aggiorno costantemente su tutto ciò che faccio. Pretendo molto da me stessa. Non riesco a rifiutare le proposte che mi offrono, ma devo essere all'altezza per vestire i panni del personaggio».
Lei ha lavorato con Giorgio Panariello e Massimo Ceccherini. È divertente stare al fianco dei due comici?
«Sono state esperienze bellissime. Giorgio dietro la sua sicurezza televisiva e il suo carisma cela una fragilità genuina. Massimo, invece, è un vulcano di improvvisazione».
Come è Enrico Montesano?
«Un'ottima palestra. Lavorare con lui è stato molto impegnativo perché fa molta sperimentazione sul palcoscenico».
Dal 2002 al 2006 è stata Jessica Campioni in Carabinieri che l'ha consacrata al successo.
«Devo molto alla fiction che mi ha dato tanta popolarità. Sto ancora facendo la gavetta anche se ho molta esperienza alle spalle».
Nel 2005 è chiamata da Emilio Fede a condurre Sipario.
«Mi è piacuto molto. Quando c'ero io, il programma ha registrato il picco di ascolti più alto in assoluto. Il direttore era molto contento. È simpatico e disponibile. Ho dovuto abbandonare Sipario per CentoVetrine, ho un contratto di due anni a Torino. Se riesco ad organizzarmi, ritorno».
Chi è nella fiction torinese?
«In CentoVetrine sono Alessia sorella di Adriano Riva. Siamo benestanti, ma truffiamo le signore per ricomprarci la villa di famiglia. È una giovane cattiva e arrivista. Jessica di Carabinieri era più simile a me, più riflessiva e docile».
Come giudica i reality show?
«Non sono d'accordo con i programmi televisivi che illudono i ragazzi facendoli diventare star con due apparizioni. Bisogna essere in grado di "mantenersi" il ruolo con dignità. Sono troppi i lacerati psicologicamente».
Se le proponessero un contratto, con chi e per chi firmerebbe?
«Vorrei un ruolo comico al cinema. Magari al fianco di Silvio Muccino o di Carlo Verdone. Il mio idolo è Monica Vitti, ironica e brillante».

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Il tavolo per rilanciare Roma inizia tra le proteste

La straordinaria danza dei delfini al largo di Capri
Incendi, morte e paura: la California devastata dai roghi
Playboy, ecco la villa delle feste di Hefner con le conigliette

Opinioni