cerca

Eleonora Tosti Nel suo primo week-end di programmazione in ...

969.100euro, sbancando immediatamente il box office e scalzando senza problemi dalla vetta della classifica il diavolone rosso di Guillermo Del Toro «Hellboy II - The Golden Army».
Dopo l'esordio da record negli Stati Uniti (314 milioni di dollari d'incasso in soli 10 giorni), la seconda puntata della saga dell'uomo pipistrello, che segue «Batman Begins», è uscita nelle nostre sale il 23 luglio scorso ed è salita rapidamente ad un totale di 3.160.337 euro, portando ad un impennata positiva del 31% le medie dei botteghini in piena estate.
Il successo del film (subito al primo posto della classifica dell'Imdb come migliore pellicola di tutti i tempi) oltre che al suo indubbio valore artistico, è sicuramente il risultato di una spasmodica attesa e di tutto il battage pubblicitario che ne ha preceduto il lancio, legato soprattutto alla triste notizia circa la tragica morte del giovane attore australiano Heath Ledger, ma non solo.
Il fenomeno conferma - senza alcun dubbio - le potenzialità del mercato cinematografico estivo, dimostrando che un «titolo giusto» può davvero trasformarsi in una scommessa vincente! A differenza della distribuzione «made in USA» che si scatena con le produzioni migliori non appena le temperature salgono, il fenomeno «tutti al mare» ha sempre terrorizzato la distribuzione italiana, che ha sempre deciso di «temporeggiare» durante l'estate puntando solo su titoli di scarso valore, horror e b-movie.
Per fortuna, da qualche anno, una coraggiosa - se pure cauta - controtendenza sta dimostrando (con cifre e dati ben precisi) che credere nell'offerta estiva, puntando su un blockbuster o su un film di qualità è un rischio che può valere la pena correre e che il pubblico italiano è del tutto ben disposto a passare la serata al cinema anche durante le proprie vacanze, che siano al mare, ai monti o in città!
Al prodotto competitivo, dall'indiscutibile appeal commerciale, gli spettatori sono propensi a rispondere prontamente e con entusiasmo. Basti pensare ai guadagni da record nel 2007 della pellicola «Harry Potter e l'ordine della Fenice», miglior incasso di sempre per un film uscito a luglio. Così come è da segnalare il coraggioso e ben riuscito tentativo dei fratelli Vanzina che, seguendo questa stessa «filosofia di pensiero», hanno lanciato il loro film «Un'estate al mare» puntando sul connubio «multiplex, aria condizionata e grandi risate» con ottimi risultati di gradimento da parte degli spettatori.
La prossima sfida da tenere d'occhio? Protagonista dell'ennesima prova estiva da monitorare sarà la Walt Disney Pictures con il titolo «Le Cronache di Narnia: il Principe Caspian», in uscita nelle sale italiane il prossimo 14 agosto.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Il tavolo per rilanciare Roma inizia tra le proteste

La straordinaria danza dei delfini al largo di Capri
Incendi, morte e paura: la California devastata dai roghi
Playboy, ecco la villa delle feste di Hefner con le conigliette

Opinioni