cerca

«Rido ergo sum» Quando il filosofo fa il buontempone

Di questi pensatori con il sorriso ci parla Pedro Gonzales Calero, autore di «Rido ergo sum. Una passeggiata nella storia del pensiero attraverso le battute e gli aneddoti dei grandi filosofi» (Ponte alle Grazie, Milano, pp. 191, euro 11). L'autore, classe 1962, è stato spazzino, professore di filosofia e burattinaio frustrato. Vive a Madrid, è repubblicano e ateo ma non gli sarebbe dispiaciuto abitare nella mitica Atene del V secolo a.C. e magari passare i suoi pomeriggi in compagnia di Socrate.
La tipologia dei buontemponi filosofi abbraccia tutta la storia del pensiero occidentale: dai presocratici al pensiero orientale, fino a Cioran e Wittgenstein, che anzi sul letto di morte confessava con rammarico di aver sempre desiderato scrivere un libro fatto solo di battute di spirito. Il sorriso è talmente contagioso da non risparmiare neanche il vecchio burbero F. W. Nietzsche, che era solito raccontarsi da solo tante barzellette idiote per poi smascellarsi di risate in mezzo alla strada, tra gli sguardi di commiserazione lanciatigli contro da ignari passanti.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Il tavolo per rilanciare Roma inizia tra le proteste

La straordinaria danza dei delfini al largo di Capri
Incendi, morte e paura: la California devastata dai roghi
Playboy, ecco la villa delle feste di Hefner con le conigliette

Opinioni