cerca

Angela e Luciana le «mamme» di Diabolik fanno la storia

Angela e Luciana le «mamme» di Diabolik fanno la storia

Le sorelle Giussani

Le sue «mamme» sono donne eccezionali: Angela e Luciana Giussani, esponenti del miglior genio lavorativo e artistico milanese: fotomodelle, aviatrici, protagoniste del jet set, imprenditrici ed editrici di straordinario successo e sensibilità. La storia della loro vita e la creazione del personaggio di Diabolik è un'avventura appassionante alla quale History Channel (canale dei grandi avvenimenti storici di Sky) ha dedicato un lungo reportage dal titolo «Le sorelle diabolike», in onda da domani alle 21. Un canale prestigioso che, solitamente, parla delle battaglie napoleoniche o della Seconda Guerra Mondiale. Questa volta ha voluto rendere omaggio ad Angela e Luciana, l'una nata il 10 giugno 1922 e scomparsa nel 1987, l'altra nata nel '28 e scomparsa il 31 marzo 2001.


Diabolik arrivò su piazza nel 1962 come fumetto dalle eccezionali caratteristiche: originale, moderatamente trasgressivo e in un comodissimo formato pocket, fu il primo fumetto italiano «tascabile». Ma la vera, grande intuizione fu quella di puntare proprio sul fumetto, che era all'alba di una nuova stagione di successi. Diabolik è un antieroe, ma è monogamo e fedelissimo, affiancato da una donna altrettanto spregiudicata, nella «vita criminale», ma ugualmente fedele. I due si muovono in una nazione dai nomi francesi, in un Novecento percorso da contrabbandieri e truffatori. Diabolik ed Eva vivono in una clandestinità dorata mettendo a segno furti favolosi: diamanti, gioielli, incredibili quantità di contante che vengono regolarmente sottratti a personaggi comunque più torbidi e loschi di loro.


Il nemico giurato della coppia è il commissario Ginko. Le storie sono tutte uguali: ruotano attorno ad un «colpo» che Diabolik mette a segno in modo impeccabile, sfuggendo, alla fine, in modo rocambolesco al commissario Ginko. Storie tutte uguali, ma sempre diverse con personaggi dalla psicologia complessa e congegni fantascientifici per penetrare nei caveau, tagliare porte blindate, scomparire con tutta l'auto davanti ai poliziotti lasciati con un palmo di naso.


Un fumetto unico che nel tempo diventerà film, cartone animato, marchio per agende, giocattoli, zainetti ed ogni genere di oggetti. Alla nascita Diabolik lasciò la «buona società» italiana contrariata. Fu definito amorale, antieducativo, contro ogni buon principio e sentimento. Il documentario di History Channel ricostruisce le avventure di Angela e Luciana negli anni '60 e '70, fino al plauso unanime negli '80. Vengono mostrate immagini inedite, «ripescate» dalla società editrice Astorina, che pubblica Diabolik, e da Davide Barzi e Tito Faraci autori della biografia: «Le regine del terrore. Angela e Luciana Giussani: le ragazze della Milano bene che inventarono Diabolik».

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Degrado capitale, la stazione Termini è un gabinetto a cielo aperto VIDEO

La cassanata definitiva: "Ci ho ripensato, continuo a giocare"
Dopo le liti in tv relax al mare: Adriana Volpe in versione sirenetta
Roma, in viaggio seduti sul paraurti Così strappano un passaggio al tram

Opinioni