cerca

Dina D'Isa d.disa@iltempo.it<br/> <br/> Gli incontri con Meg ...


«Il Giffoni Film festival è come una compagnia di volo low cost che offre servizi di prima classe - ha detto il creatore e direttore del festival Claudio Gubitosi -. Con 4 milioni e mezzo di euro, siamo in grado di creare, fra l'Italia e le varie rassegne all'estero (da Hollywood all'Australia, dalla Polonia alla Tunisia) 250 giorni di attività l'anno».
Il festival, dedicato in quest'edizione al tema Miti e maestri, fra le anteprime proporrà anche la nuova produzione di Disney Channel, "Camp Rock" con i Jonas Brothers, e la commedia fantascientifica "Piacere Dave" (da agosto al cinema) con Eddie Murphy, presenterà 43 opere fuori concorso e circa 80 per il concorso, scelte fra oltre 1500. La rassegna quest'anno avrà fra i suoi protagonisti anche Pippo Baudo, Michele Placido, Maria Grazia Cucinotta, Claudia Gerini e Pierfrancesco Favino. A valutare i film saranno 2205 fra bambini e ragazzi provenienti da 33 nazioni. Le sezioni competitive sono cinque: Kidz (per i bambini dai 6 ai 9 anni), First Screens (dai 9 ai 12), Free to fly (da 12 ai 14), Y Gen (per ragazzi dai 15 ai 17) e Troubled Gaze (dai 18) che accoglie giurati giovani e adulti insieme. A queste si aggiunge la sezione non competitiva Rascals (con un pubblico di 100 bambini dai 3 ai 5 anni). Tra i 30 lungometraggi in gara (di cui sei hanno già una distribuzione italiana) nelle varie sezioni, ci sono: "Phoebe in Wonderland" con la casalinga disperata Felicity Huffman e Dakota Fanning, storia di una bambina incapace di controllare i suoi impulsi; "Black Balloon" con Toni Collette, su un ragazzo alle prese con il primo amore e un fratello malato di mente; "Sleepwalking", con Charlize Theron e "The Secret" con David Duchovny (X files).
Tra gli eventi fuori concorso, ci sono il corto "Pazza di te", esordio alla regia di Enzo Iachetti; "Zoè", storia di una bambina che scappa dal suo paese invaso dai nazisti, con Francesco Baccini e Andrea G Pinketts in veste di attori, e il documentario "Kidogò", un bambino soldato di Angelo Longoni.
Spazio anche alla musica con il Giffoni Music Concept, che ospiterà fra gli altri, gli Zero Assoluto, Fabri Fibra, Caparezza, i Finley, Syria, gli Afterhours, Max Gazzè e Tricarico.
«Il salto di qualità nell'attività del Giffoni - ha detto il presidente della Regione Antonio Bassolino - sarà rappresentato dal Giffoni Multimedia Valley», un complesso da 38 milioni di euro che incorporerà, fra gli altri, la prima cineteca al mondo riservata al cinema per ragazzi, un'arena da 8 mila posti e strutture produttive. «Dopo i 20 milioni di euro stanziati due anni fa, abbiamo destinato al progetto altri 11 milioni di euro - ha aggiunto Bassolino -. Il nostro impegno è che sia completato in tempo per il forum mondiale delle culture, che si terrà a Napoli il 2013».

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Degrado capitale, la stazione Termini è un gabinetto a cielo aperto VIDEO

La cassanata definitiva: "Ci ho ripensato, continuo a giocare"
Dopo le liti in tv relax al mare: Adriana Volpe in versione sirenetta
Roma, in viaggio seduti sul paraurti Così strappano un passaggio al tram

Opinioni