cerca

Vespa: «Ora vi racconterò

Bruno Vespa anticipa così l'arrivo sulla seconda serata del martedì di Raiuno, da questa sera al 19 agosto, di otto puntate speciali della sua trasmissione che ha come sottotitolo "Gli amori del secolo".
Filmati di circa 40 minuti tutti ricostruiti su documenti di repertorio ed ospiti in studio che discuteranno per 20 minuti: questo il cocktail degli speciali che spazieranno da Soraya a Grace Kelly, da Carla Bruni a Maria Callas, da Jacqueline Kennedy a Nilde Jotti, da Letizia di Spagna a Wally Simpson, da Romina Power a Marta Marzotto. Vespa sottolinea che il progetto delle puntate estive è nato in inverno: nessuna emulazione, dunque, con Matrix di Enrico Mentana, che va in onda anche sotto il solleone. L'occasione per presentare "Porta a porta estate" è il Premio Sirmione di cui Bruno Vespa è il presidente la cui serata finale è stata registrata ieri sera e che andrà in onda in prime time venerdì 4 luglio su Raiuno. In un incontro al quale ha partecipato anche il direttore di Raiuno, Fabrizio Del Noce, Vespa ha anticipato anche il ritorno autunnale di "Porta a porta": "Tornerò in onda il 17 settembre con la 14esima edizione della trasmissione nelle quattro consuete serate settimanali. Appuntamenti irrinunciabili, dato che il programma è diventato lo specchio del Paese".
Con un mese di anticipo rispetto al passato, a settembre invece che ad ottobre, il giornalista manderà nelle librerie anche il suo nuovo libro (titolo da definire) che si occuperà, questa volta, non più di amori e potere, ma di un argomento di scottante attualità: il terremoto politico avvenuto nel nostro paese all'indomani delle ultime elezioni. "Sto girando l'Italia da un capo all'altro, per capirne i motivi. Tra alcuni giorni sarò a Cittadella in provincia di Padova, per comprendere perchè i voti della Lega in questo centro, sono balzati dall'11 al 42%. Analizzerò anche la netta vittoria del centro destra a Roma in un sistema politico di centro sinistra che, nella Capitale, sembrava immutabile. Uno sconvolgimento che ha una valenza molto al di sopra del semplice evento locale e che forse neppure i leader del centro destra si attendevano in tale proporzione".
Poi Bruno Vespa svela qualche retroscena sulla preparazione di "Porta a porta": "Spesso ci siamo imposti di cambiare la formula, salvo poi accorgerci, di volta in volta, che lo schema della trasmissione cambia con il mutare del volto dell'Italia. Noi stessi ce ne rendiamo conto solo più tardi. Il successo delle puntate, inoltre, è strettamente legate all'attualità, dipende molto dall'ora in cui la notizia di cui ci occupiamo è stata diffusa. Più è resa nota a ridosso della trasmissione, più il pubblico ci segue. Spesso per la preparazione di una puntata trascorriamo l'intero pomeriggio a scartare proposte nobilissime, consapevoli che non faranno ascolti e decidendo solo all'ultimo momento, il tema da affrontare, legato alla più stretta attualità".
Il direttore di Raiuno rende noto che lo share delle 137 puntate andate in onda nella passata stagione è stato di circa il 20%, vincendo 54 volte in sovrapposizione con Matrix e 4 volte in sovrapposizione con il Maurizio Costanzo show. Sul nostro piccolo schermo il giudizio del giornalista è positivo. "L'informazione nella nostra tv è ampiamente rappresentata", continua Vespa, "al punto da poter affermare che ogni qualvolta mi ritrovo a seguire programmi televisivi, anche non di informazione, mi arricchisco personalmente di nuove nozioni. Merito dei miei colleghi che dovrei seguire con maggiore assiduità se il tempo non fosse tiranno" Infine Vespa svela che tutti i giornalisti impegnati nella redazione di Porta a porta sono legati alla Rai da un contratto a scadenza annuale da settembre a giugno. "Abbiamo scoperto molti nuovi talenti giornalistici che spesso non siamo riusciti a mantenere nell'azienda, proprio per l'interruzione estiva del rapporto. Ilaria Cavo, ad esempio, ha lavorato a Porta a porta, ma successivamente Mediaset ce l'ha strappata".

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Degrado capitale, la stazione Termini è un gabinetto a cielo aperto VIDEO

La cassanata definitiva: "Ci ho ripensato, continuo a giocare"
Dopo le liti in tv relax al mare: Adriana Volpe in versione sirenetta
Roma, in viaggio seduti sul paraurti Così strappano un passaggio al tram

Opinioni