cerca

Bondi: avviciniamo cultura e tv


La nostra cultura non è fatta soltanto di libri letti, di quadri visti, di opere ritenute altissime e che noi abbiamo avuto il privilegio di contemplare. Cultura è anche un programma di varietà condotto bene e con una regia accurata. Dovrebbero essere i programmi ordinati della tv generalista a divenire più stimolanti culturalmente.
Si può capire che cos'è letteratura più da un buon sceneggiato televisivo che da una rubrica di libri; c'è probabilmente più poesia in uno spettacolo di Roberto Benigni che in una trasmissione sulla poesia».

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Degrado capitale, la stazione Termini è un gabinetto a cielo aperto VIDEO

La cassanata definitiva: "Ci ho ripensato, continuo a giocare"
Dopo le liti in tv relax al mare: Adriana Volpe in versione sirenetta
Roma, in viaggio seduti sul paraurti Così strappano un passaggio al tram

Opinioni