cerca

Ma le «Cenerentole» qui in Italia di certo non mancano

Comunque vadano le cose, il mondo è pieno di cenerentole, si parli di high society, di aristocrazia o del mondo dello spettacolo. La più famosa cenerentola italiana è stata forse Marta Vacondio, figlia di un ferroviere, che sposò il conte Umberto Marzotto, della dinastia di industriali, diventando regina incontrastata dei salotti (all'epoca delle nozze un giornalista titolò: ..."dal casello al castello"). Per niente schizzinosi neanche i divi del cinema: Nicolas Cage ha sposato la cameriera di origini coreane Alice Kim nel 2004. Per non parlare delle famiglie reali europee, molto più democratiche rispetto ai tempi in cui venivano organizzate crociere per faciliare matrimoni fra eredi di sangue blu. Guardate William d'Inghilterra: vuole accasarsi con Kate Middleton, figlia di ricchi ma borghesi commercianti di giocattoli. Lei naturalmente gongola. Anzi, ha chiesto di essere chiamata Catherine, e non Kate, diminutivo che (forse) non si addice ad una principessa.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Il camion dell'Atac blocca il tram. I passeggeri lo spostano a spinta

Victoria's Secret 2017: gli angeli conquistano la Cina
Roma, un Suv impazzito sfonda il muretto e finisce in giardino
A Rio de Janeiro va in scena Miss Bum Bum Premio al sedere più bello

Opinioni