cerca

RICCIONE «Vorremmo una velina rom. La stiamo cercando ma ...

..la scrivania di «Striscia la notizia» dal prossimo autunno.
Nel presentare «Veline» Greggio e Ricci si sono calati nella parte di mattatori. Greggio: «Bella trasmissione perchè aiuta a sognare e a realizzare il sogno di due ragazze. Ormai il termine veline è abusato, ma le nostre sono quelle con la "V" maiuscola, non solo belle ma professionali».
Ma com'è nato il grido «le velineeeeee», che Greggio grida per introdurle? «Venne a trovarci Vittorio Gassman e disse che le veline le voleva introdurre lui. Io già urlavo, ma lui lo fece con molta più enfasi. Anche Capanna, per festeggiare il '68, quest'anno è venuto a gridare: velineeee».
Tra il caustico e l'ironico Ricci: «Ho scelto Riccione perchè si legge in realtà Ricci...One. Ricci numero uno! "Veline" ha la cifra dell'ironia dalla sua e questo ci sembrava il posto giusto per lanciare il programma. Noi cerchiamo ragazze che vogliano divertirsi senza pretese». L'autore storico di "Striscia" ha anche attaccato il sistema giornalistico radiotelevisivo: «Noi facciamo satira e loro dicono di fare informazione. In realtà spesso è il contrario. I telegiornali e i programmi come "Porta a porta" e "Ballarò" sono pieni di politici che vanno lì solo per farsi vedere, ma non sono utili alla società. È solo gente che vuole stare sempre in vista, non sono preparati, mera esibizione. Sono loro le vere "Veline". E i giornalisti sono costretti a dire bugie. Fanno più varietà loro che noi. Noi facciamo contro-informazione che serve a far vedere come non si fa l'informazione». E quando gli è stato chiesto, ma come avete fatto a resistere 20 anni, Ricci ha spiegato: «Innanzitutto non potrei mai fare in Rai quello che faccio in Mediaset. Una volta l'allora presidente Zaccaria me lo propose ma non se ne fece niente: chiedevo troppa libertà. Poi "Striscia" ormai è una macchina da soldi e la malizia è far crescere gli ascolti, così nessuno può toccarci. E poi siamo bravi, anche se siamo aiutati dal nostro pubblico che ci invia tante segnalazioni. Però bisogna dire che ormai passiamo metà del tempo con gli avvocati».

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Fra cascate e rocce lo spettacolo mai visto dei tuffi no-limits

Il tavolo per rilanciare Roma inizia tra le proteste
La straordinaria danza dei delfini al largo di Capri
Incendi, morte e paura: la California devastata dai roghi

Opinioni