cerca

Si consuma a Fabriano, ridente cittadina delle Marche nota ...


Questa entusiasmante iniziativa, che porta a Fabriano poeti, artisti, uomini di teatro, di lettere, registri ed attori, prende le mosse grazie alla sapiente ed infaticabile opera di Francesca Merloni, che appartiene ad una delle principale famiglie industriali Italiane, i cui esordi artistici e letterari risalgono fin dal 2004 con «Opere»: mostra di pittura, scultura, fotografia e poesia curata insieme al fotografo Fabrizio Ferri e la pittrice Angela Carruba, a cui hanno fatto seguito il libro «Mediterraneo» (Ed. il Cigno 2005) e la pubblicazione «Palermo, la Sicilia e gli Arabi» (Ed. il Cigno ), per finire con quella sua ultima «Passo delle Costellazioni» (Ed. La Meridiana 2007).
La città di Fabriano esporrà, grazie a questa iniziativa opere come «La Maddalena Penitente» del Caravaggio, che sarà in esposizione fino al 29 Maggio; ospiterà poeti come Tahar Ben Jelloun, il più grande scrittore Magrebino e darà, inoltre, voce ai poeti nuovi con uno spazio a loro dedicato «Salva con nome».
Sarà presente Paolo Buroni che darà vita alla proiezione di spettacoli luci ed immagini sulle architetture dei palazzi storici della città ed ancora il gruppo musicale «Perturbazioni» che coinvolgerà l'intera città ed i partecipanti alla manifestazione con musiche e suoni dal titolo «Vedute dallo spazio». A chiusura ci saranno gli interventi di Tatti Sanguinetti e Sergio Rubini sul tema «Quando c'era la censura»; mentre Alessandro Preziosi leggerà T.S. Eliot e Gerad Depardieu darà voce alle confessioni di Sant'Agostino. Certamente una manifestazione di ampio respiro artistico e culturale da non perdersi. L'evento, che durerà tre giorni, sarà inaugurato oggi dal ministro per i Beni e le Attività Culturali Sandro Bondi.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Il tavolo per rilanciare Roma inizia tra le proteste

La straordinaria danza dei delfini al largo di Capri
Incendi, morte e paura: la California devastata dai roghi
Playboy, ecco la villa delle feste di Hefner con le conigliette

Opinioni