cerca

Moretti: «Bravi Garrone e Sorrentino che parlano della realtà»

Avvistato ieri a Nizza anche il senatore e a vita Giulio Andreotti e in molti confidano nella sua presenza il 23 maggio, quando passerà in concorso il film a lui dedicato, "Il Divo" di Sorrentino. E' stato lanciato sulla Croisette il TorinoFilmLab, un nuovo laboratorio permanente a vocazione internazionale impegnato a sostenere i talenti emergenti nella realizzazione di opere prime e seconde.
Nanni Moretti ha poi detto di "non lasciasi intenerire dai nuovi toni politici che fanno stigmatizzare le violenze di Napoli al ministro leghista Maroni, uno che da anni parla di fucili ma la consideriamo un'innocua battuta. Il mio giudizio su Silvio Berlusconi politico è pessimo e tale destinato a restare. Con la destra italiana non cambierà niente dal punto di vista politico, culturale, morale e istituzionale, detto tra molte virgolette. "Gomorra" e "Il Divo" sono due film che aspetto e su cui punto con speranza e con fiducia. Più che in un cinema politico credo nei buoni film, meglio se riescono a raccontare la realtà o dire allo spettatore quello che come cittadino non ha ancora compreso. Ben vengano quindi Garrone e Sorrentino. Sulla Festa di Roma non si può fare a meno di notare come le stesse persone che hanno fatto certe proposte dopo qualche ora se le sono rimangiate: non avrebbe senso dedicare la Festa solo al cinema italiano. Purtroppo, e non solo a destra, chi ricorda che Berlusconi ha tre televisioni e forse anche di più, viste certe intercettazioni con i dirigenti Rai, viene considerato banale e noioso".
D. D'I.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Fra cascate e rocce lo spettacolo mai visto dei tuffi no-limits

Il tavolo per rilanciare Roma inizia tra le proteste
La straordinaria danza dei delfini al largo di Capri
Incendi, morte e paura: la California devastata dai roghi

Opinioni