cerca

Cannes celebra Olmi nel trentennale della sua Palma d'oro

Il Leone d'Oro alla carriera sarà consegnato al regista - già vincitore a Venezia di un Leone d'Argento nel 1987 con "Lunga vita alla signora" e di un Leone d'Oro nel 1988 con "La leggenda del santo bevitore - nella Sala Grande del Palazzo del Cinema durante il Festival lagunare (27 agosto - 6 settembre 2008). E come se non bastasse, Rai Cinema festeggerà a Cannes i trent'anni della Palma d'Oro a "L'albero degli zoccoli" (1978) di Olmi, con un libro curato da Lorenzo Codelli ed edito da Federico Motta Editore con il Dvd del film in versione restaurata dalla Cineteca Nazionale - Centro Sperimentale di Cinematografia, in collaborazione dell'Istituto Luce. Il regista, che incontrerà la stampa sulla Croisette il 21 maggio con Gian Luigi Rondi, dopo l'esperienza di "Terra Madre" tornerà al documentario: «Quando si è, come me, è fuori dalla mischia tutto diventa migliore - ha detto Olmi (nella foto) -. Ora voglio occuparmi della zolla di terra come radice della comunità umana e filmare le viti della Valtellina, strappate alla roccia palmo a palmo dall'uomo e che presto diventeranno patrimonio dell'umanità. Poi vorrei raccontare la riconversione delle industrie Falk a Milano che il progetto di Renzo Piano ridisegna come unità abitative per una nuova idea di convivenza civile».

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Il camion dell'Atac blocca il tram. I passeggeri lo spostano a spinta

Victoria's Secret 2017: gli angeli conquistano la Cina
Roma, un Suv impazzito sfonda il muretto e finisce in giardino
A Rio de Janeiro va in scena Miss Bum Bum Premio al sedere più bello

Opinioni