cerca

IL MATRIMONIO È UN AFFARE DI FAMIGLIA, di Cherie Nowlan, con ...

Di solito, però, si trattava di padri pronti a contrastare delle figlie, come nel celebre e ormai classico «Padre della sposa» e, in tempi più vicini, in «Ti presento i miei», con Robert De Niro.
Meno frequenti, invece, le madri gelose, pur incontrate di recente in «Perché te lo dice mamma» con Diane Keaton e adesso in questo film australiano dove la madre possessiva e pronta a mettere i bastoni tra le ruote al figlio innamorato è l'attrice inglese Brenda Blethyn di cui, in «Orgoglio e pregiudizio», si ricorderanno in tutt'altra chiave le smanie e le ansie per trovar marito alle proprie figlie. Anche qui, nonostante sia in Australia, Brenda Blethyn resta inglese, perché è una cabarettista che, dopo essersi sposata a Londra con un cantante australiano, l'ha seguito agli antipodi mettendo su famiglia con lui (due figli, di cui uno cerebroleso), presto però divorziando. Lo scontro geloso si verifica proprio con il figlio sano, un giovinetto timido e quasi imberbe che si fa conquistare con qualche impaccio da una coetanea molto più intraprendente e disponibile di lui. Ma la madre vigila e prima di arrivare alle nozze (comunque prevedibili) dovremo assistere a un profluvio di dispetti a danno dell'intrusa, corredato da bisticci e perfino da scenate...
Tutto facile, insistito, in qualche momento persino fastidioso, perché si è costretti ad assistere a parecchie esibizioni in scena della cabarettista condite spesso di doppi sensi grossolani e per nulla divertenti. La regista Cherie Nowlan, più nota in Australia per varie imprese televisive che non per dei film, ha seguito i suoi personaggi e le varie situazioni in cui vengono coinvolti senza molto estro, con ritmi solo superficialmente disinvolti, in realtà frenati da stasi anche prolungate ingombre da caratteri appena un poco incisi, e quasi sempre condotti a tenersi in difficili equilibri fra la commedia (senza allegria) e il dramma (di solito, però, molto leggero). Un film inutile, solo ravvivato, appunto, dalla presenza di Brenda Blethyn. Pronta comunque a convincere di più quando recita in patria.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Il camion dell'Atac blocca il tram. I passeggeri lo spostano a spinta

Victoria's Secret 2017: gli angeli conquistano la Cina
Roma, un Suv impazzito sfonda il muretto e finisce in giardino
A Rio de Janeiro va in scena Miss Bum Bum Premio al sedere più bello