cerca

«Le vite degli altri», in onda il Novecento

30su La7. Sessanta puntate dal lunedì al venerdì condotte da Tiziana Panella, giornalista del tg e conduttrice di Omnibus week-end. Classe 1968, è stata selezionata dal premio letterario de "L'Espresso", ha proseguito la sua carriera come inviata della Rai per passare poi alla conduzione di un programma su La7, appunto. Coprodotto da Fbc Media e La7, la trasmissione è stata curata da Elisabetta Arnaboldi con gli autori Edoardo Camurri e Elena Giovanelli.
Domani si inizierà con Sean Penn e, accanto alla conduttrice a inaugurare la serie di puntate, ci sarà l'artista Monica Guerritore: anche lei, dalle vette del successo, contribuirà a raccontare la vita e le opere di Sean Penn.
«Sono personaggi del Novecento provenienti dal mondo del cinema e dello spettacolo - ha commentato la Panella - e c'è di tutto un po', da Armani a Carlo di Inghilterra, fino ad arrivare alla Tate. Lo facciamo partendo dalla biografia e con ospiti mirati. Penn - ha continuato - è famoso per alcuni aspetti, come il fatto di essere un attore impegnato sul sociale che apre ad alcuni temi. Inoltre ciascun ospite indirizzerà il proprio personaggio: Di Carlo d'Inghilterra ne parlerà Caprarica, corrispondente da Londra per lunghi anni e ora direttore del Gr Radio Rai, che ci consentirà di entrare in maniera più personale nel tema». Uno sguardo al Novecento, quindi, ma «no» al pettegolezzo perché il taglio «è sociologico. Se si parla dei Beatles infatti - ha continuato - si parla anche del fenomeno dei fan ma niente pettegolezzo».

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Il tavolo per rilanciare Roma inizia tra le proteste

La straordinaria danza dei delfini al largo di Capri
Incendi, morte e paura: la California devastata dai roghi
Playboy, ecco la villa delle feste di Hefner con le conigliette

Opinioni