cerca

Si è risolto, ieri, un mistero che perdurava dai tempi di ...

Un gesto simbolico, Napoleone, infatti, voleva consegnare di persona la medaglia a Davy per «promuovere e condividere il sapere scientifico». Davy, che risiedeva in Inghilterra e che seppe dell'offerta solo cinque anni dopo, malgrado l'Istitut de France a Londra avesse cercato di recapitargli la lettera dal 1808, nel 1813 decise di tentare di sfidare il blocco e la guerra per recarsi a Parigi insieme alla moglie Jane e farsi consegnare il prestigioso riconoscimento dalle mani dell'Imperatore. Intraprese il viaggio come potè, rischiando la vita, su una nave di prigionieri, fu arrestato dai francesi al suo sbarco a Morlaix, in Bretagna, ma provò di essere stato invitato dallo stesso Bonaparte, e ricevette quindi la medaglia dalla moglie dell'imperatore, Marie-Louise.
La coppia fece poi ritorno nel Regno Unito attraverso lunghe e pericolose peripezie e un'odissea che richiese ben due anni. La britannica Royal Society of Chemistry, 200 anni dopo, ha lanciato un appello per ritrovare la «medaglia della pace», della quale non si seppe più nulla.
«La generosità dimostrata dalla Francia nel pieno di una lunga guerra è un chiaro esempio del principio dell'accesso internazionale al progresso scientifico», ha dichiarato il direttore generale del Rsc, Richard Pike, aggiungendo che quella della medaglia all'insigne chimico inglese è «una storia d'avventura avvolta nel mistero».
Ma il mistero l'ha risolto Margaret Tottle-Smith, discendente di Humphry Davy: la giovane sposa del chimico, amante della vita agiata e mondana, già vedova e tornata in Inghilterra nel 1815 estremamente provata dai due anni di peripezie francesi, quando divenne vedova anche di Davy decise di disfarsi di quella medaglia, che le riportava alla mente ricordi per lei insostenibili d'amore e di grandi difficoltà. La gettò in mare, nella Manica, da qualche parte al largo dela Cornovaglia. «Si è sbarazzata così dei ricordi», ha detto la Tottle-Smith, che ha commentato: «È una storia molto triste».

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Degrado capitale, la stazione Termini è un gabinetto a cielo aperto VIDEO

La cassanata definitiva: "Ci ho ripensato, continuo a giocare"
Dopo le liti in tv relax al mare: Adriana Volpe in versione sirenetta
Roma, in viaggio seduti sul paraurti Così strappano un passaggio al tram

Opinioni