cerca

Via i libri che denigrano la religione cattolica


O'Donoghue, vescovo di Lancaster, ha chiesto a una commissione parlamentare per le scuole e le famiglie: «Cosa fareste se andaste in una scuola e nella biblioteca vi trovaste di fronte a materiale che afferma che l'Olocausto non c'è mai stato?». Secondo il religioso, esistono «libri che non si dovrebbero mettere di fronte ai bambini» e tra questi vi sono quelli che mettono in dubbio la validità della fede cattolica. «Credo che ci dovrebbe essere un certo tipo di controllo, vista l'età dei bambini», ha detto il vescovo, rispondendo alle critiche di una parlamentare laburista, Fiona McTaggart, convinta del fatto che mettere al bando una serie di titoli critici della religione, priverebbe i bambini della possibilità di leggere alcune delle più importanti opere di saggistica e narrativa.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Degrado capitale, la stazione Termini è un gabinetto a cielo aperto VIDEO

La cassanata definitiva: "Ci ho ripensato, continuo a giocare"
Dopo le liti in tv relax al mare: Adriana Volpe in versione sirenetta
Roma, in viaggio seduti sul paraurti Così strappano un passaggio al tram

Opinioni