cerca

Domenica In, Giletti caccia un nobile a favore delle leggi razziali

ilconduttore Massimo Giletti è stato costretto a far allontanare dalla diretta di «Domenica In - L'Arena», il presidente della Guardia d'onore delle Reali Tombe del Pantheon che, nel dibattito dedicato alle vicende di casa Savoia, sosteneva la parte di Vittorio Emanuele. «Non si possono dire eresie - ha affermato Giletti - e non si può andare contro la storia e non riconoscere uno degli atti più aberranti come le leggi razziali». Questo intermezzo ha condito ieri il pomeriggio televisivo di Raiuno durante il quale è emerso che per il 62% del pubblico di «Domenica In» il capo di Casa Savoia è Amedeo d'Aosta e non Vittorio Emanuele, figlio dell'ultimo Re d'Italia. Amedeo d'Aosta, presente in studio, ha criticato il ramo della famiglia che ha chiesto allo Stato Italiano una richiesta di risarcimento.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Il tavolo per rilanciare Roma inizia tra le proteste

La straordinaria danza dei delfini al largo di Capri
Incendi, morte e paura: la California devastata dai roghi
Playboy, ecco la villa delle feste di Hefner con le conigliette

Opinioni