cerca

Premiati gli studenti che rifiutano la mafia

Ieri a Roma sono state premiati gli studenti di due regioni italiane simbolo della lotta alla criminalità, ovvero Calabria e Puglia. «Diffondere la cultura della legalità tra i più giovani è un dovere civile, convinti come siamo che la missione della nostra Organizzazione sia quella di aiutare i giovani di oggi a diventare i cittadini di domani», ha detto Ceccherini.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Fra cascate e rocce lo spettacolo mai visto dei tuffi no-limits

Il tavolo per rilanciare Roma inizia tra le proteste
La straordinaria danza dei delfini al largo di Capri
Incendi, morte e paura: la California devastata dai roghi

Opinioni