cerca

Premiati gli studenti che rifiutano la mafia

Ieri a Roma sono state premiati gli studenti di due regioni italiane simbolo della lotta alla criminalità, ovvero Calabria e Puglia. «Diffondere la cultura della legalità tra i più giovani è un dovere civile, convinti come siamo che la missione della nostra Organizzazione sia quella di aiutare i giovani di oggi a diventare i cittadini di domani», ha detto Ceccherini.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Tartaruga imprigionata nella plastica nel mare delle Eolie

Sos coccodrillo, da un anno gira con uno pneumatico al collo
Sony lancia il cane robot intelligente: si chiama Aibo
Il camion dell'Atac blocca il tram.  I passeggeri lo spostano a spinta

Opinioni