cerca

Lui, Dustin Hoffman, è stato la grande rivelazione del ...

..nessuno si aspettava: «Mr. Magorium e la bottega delle meraviglie», una favola per bambini e una grande scommessa per due «big» alle prese con il mercato Usa certo non tenero con gli esperimenti al cinema.
Il film è stato scritto e diretto dal semi-esordiente Zach Helm, che si è fatto conoscere con (poche) sceneggiature, come quella del film «Vero come la finzione», ma evidentemente è riuscito a convincere produttori e interpreti. «Mr. Magorium's Wonder Emporium» (questo il titolo originale) è una favola moderna, un film sulla falsariga di pellicole come «Jumanji» o «La Fabbrica del Cioccolato» dove tutto vola sulle ali di una realtà magica, che entra in maniera imprevedibile nella realtà quotidiana, stravolgendo la vita normale dei protagonisti. Film di questo genere piacciono al pubblico, ma la certezza del successo non è mai al cento per cento, come per gli «action movie». Comunque per il momento Hoffman e compagni possono stare abbastanza tranquilli: la pellicola, uscita sabato scorso nelle sale americane è subito entrata in classifica, se pure solo al quinto posto, e in due giorni ha già incassato più di dieci milioni di dollari.
La trama corre tutta sul filo del surreale. Il protagonista è un improbabile «vecchietto», Mr. Magorium (Dustin Hoffman), che gestisce una fabbrica di giocattoli. Anzi: «la» fabbrica di giocattoli. Una «impresa» da fare invidia allo stesso Babbo Natale. I giochi per i bambini sono sempre nuovi e sempre più belli: si materializzano, sempre perfetti, e si incartano da soli. Tutto funziona con una precisione sovrannaturale. Quando, alla tenera età di 243 anni, l'eccentrico Mr. Magorium (che però ne dimostra appena una sessantina) decide di ritirarsi, l'impresa passerà a Molly (Natalie Portman), che diventerà la direttrice dell'emporio, il quale, però, comincerà a funzionare non più così bene.
La commedia è stata girata a Toronto, in Canada, con protagonisti oltre a Hoffman e Natalie Portman, Jason Bateman, Zach Mills, Jonathan Potts, Paula Boudreau, Rebecca Northan e David Rendall.
Hoffman, che alle spalle ha una carriera gloriosa, con la quale ha sempre stupito tutti, (da «Kramer contro Kramer» a «Totsie»), ha accettato perché ha trovato molto interessante la trama e ha voluto dare fiducia al giovane regista Zach Helm, che ha tutte le carte in regola per diventare un grande. Riuscirà Hoffman a convincere nei panni di questo moderno Babbo Natale? «Vi stupirò anche stavolta», assicura. «Mr. Magorium e la bottega delle meraviglie» arriverà in Italia il primo febbraio 2008.
A. A.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Degrado capitale, la stazione Termini è un gabinetto a cielo aperto VIDEO

La cassanata definitiva: "Ci ho ripensato, continuo a giocare"
Dopo le liti in tv relax al mare: Adriana Volpe in versione sirenetta
Roma, in viaggio seduti sul paraurti Così strappano un passaggio al tram

Opinioni